Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il bar fascista a Bologna con il duce sulle bustine di zucchero. “Ma è solo una goliardata”

Immagine di copertina
Il bar a Bologna con il duce sulle bustine di zucchero

A Bologna, appena fuori porta, c’è un bar che riporta i clienti indietro nel tempo. Sugli Stradelli Guelfi, quelli che conducono al mare facendo evitare gli ingorghi dell’A14, il “bar Nerini” offre bustine di zucchero e tazzine con stampata la faccia del duce e, qua là, spiccano i vecchi slogan: “Chi osa vince”, “Molti nemici molto onore” e “Grazie a Dio sono italiano”, “Duce sei sempre nel mio cuore”.

A Bologna si celebra l’Error Day, la giornata mondiale dell’Errore: “Venite e sbagliatevi tutti”

Da fuori, il bar è “insospettabile”: un luogo di ritrovo come tutti gli altri, con i muri rossi tipici di Bologna e i tavolini fuori. È solo una volta entrati che ci si accorge  della particolarità del bar Nerini, il cui nome però non c’entra con il fascismo, ma è solo il cognome del proprietario, un bolognese di 58 anni che giura che si tratta solo “di una goliardata”.

“Sì, lo so, una volta una signora giovane è venuta qui a prendere il caffè, ha guardato le bustine, mi ha chiesto: ‘È una cosa seria?’. Poi ha scosso la testa e se n’è andata. Pazienza, immagino non ami le battute. Ognuno la pensa come gli pare, c’è libertà di parola.”

Bologna, “un porto senza mare”: ecco come la città emiliana riflette sull’integrazione

E continua: “La mia è soltanto una goliardata, nella mia famiglia sono tutti rossi, ho anche parenti partigiani che oggi, vedendo la situazione politica, si rivolterebbero nella tomba. Mi permetto solamente di scherzarci sopra, ma a livello bonario, la guerra non è bella e ormai è finita”.

Conclude: “Non faccio propaganda. Il mio lavoro è soltanto fare il caffè”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Un sacchetto in testa, ma non moriva”: così è stata uccisa Laura Ziliani
Cronaca / Cosenza, vicepreside fa coprire i jeans strappati di una studentessa con lo scotch: “Inadeguati al contesto”
Cronaca / Elisabetta Franchi, la testimonianza: “Fece tornare diversi manager dalle vacanze per un meeting improvvisato”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Un sacchetto in testa, ma non moriva”: così è stata uccisa Laura Ziliani
Cronaca / Cosenza, vicepreside fa coprire i jeans strappati di una studentessa con lo scotch: “Inadeguati al contesto”
Cronaca / Elisabetta Franchi, la testimonianza: “Fece tornare diversi manager dalle vacanze per un meeting improvvisato”
Cronaca / Castellammare, spari tra la folla della movida: ferita una ragazza di 23 anni
Cronaca / Covid, oggi 19.666 casi e 105 morti: il bollettino del 27 maggio 2022
Cronaca / Al ristorante senza pagare: “Siamo Casamonica”. Tre esponenti arrestati per estorsione
Cronaca / Lavoro h24: “Che il diritto salariale delle casalinghe sia fissato per legge”
Cronaca / Neonata ricoverata per emorragia cerebrale: risultata positiva alla cocaina
Cronaca / Vaiolo delle scimmie: ecco tutto quello che c’è da sapere
Cronaca / Rogo a Stromboli, Ambra Angiolini: “Sono qui a dare una mano, non è stata una notte facile”