Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:06
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Berlusconi vuole il Quirinale: l’incontro con Renzi in Sardegna per avere i voti di Italia Viva

Immagine di copertina

Berlusconi vuole il Quirinale: l’incontro con Renzi in Sardegna per avere i voti di Italia Viva

Silvio Berlusconi è convinto di poter essere eletto presidente della Repubblica nonostante gli sviluppi poco incoraggianti del processo Ruby-ter, che lo vede imputato per corruzione, e la freddezza degli alleati di Fratelli d’Italia. Secondo quanto riportato da Francesco Verderami sul Corriere della Sera, il Cavaliere ritiene di avere una possibilità di essere scelto come successore di Sergio Mattarella a partire dal quarto scrutinio, quando si abbasserà il quorum per l’elezione del capo dello Stato.

Per raggiungere l’obiettivo, Berlusconi avrebbe anche chiesto esplicitamente a Matteo Renzi i voti di Italia Viva alla quarta votazione, durante un incontro avvenuto nella sua villa a Porto Rotondo. Secondo Verderami, il faccia a faccia, smentito da Italia Viva, sarebbe avvenuto a fine agosto, nei giorni in cui l’ex segretario del Partito democratico si trovava a Porto Cervo per presentare il suo libro “Controcorrente”.

Berlusconi, già condannato per frode sulla compravendita di diritti cinematografici nel processo Mediaset, ritiene di poter contare anche sul sostegno di un “gruppetto di cinquestelle”, che lo possono aiutare a ottenere i circa 60 voti necessari per essere eletto al Quirinale, oltre a quelli a disposizione dell’intero centrodestra. Gli altri partiti alleati della coalizione hanno espresso sostegno alla sua candidatura, anche se nelle ultime settimane Fratelli d’Italia sembra aver preso le distanze dall’ipotesi di eleggere una figura divisiva come Berlusconi.

“A me piacerebbe immaginare una figura che non avesse grandi legami con le parti”, ha detto giovedì scorso Giorgia Meloni alla trasmissione “L’Aria che tira” su La7, aggiungendo di ritenere Carlo Azeglio Ciampi “un ottimo presidente della Repubblica” la cui elezione fu “trasversale”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Prefetto di Roma: “Grandissima attenzione su eventi sportivi”
Cronaca / Napoli, sgominato nuovo clan: pizzo anche al Castello delle Cerimonie
Cronaca / Giubileo 2025, la sfida dell’accoglienza e il futuro globale di Roma
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Prefetto di Roma: “Grandissima attenzione su eventi sportivi”
Cronaca / Napoli, sgominato nuovo clan: pizzo anche al Castello delle Cerimonie
Cronaca / Giubileo 2025, la sfida dell’accoglienza e il futuro globale di Roma
Roma / Roma, autobus in fiamme a Tor Sapienza: tre intossicati
Cronaca / Fedez contro Gramellini: “Di essere l’idolo della sinistra non mi frega un ca…”
Cronaca / Giovani, precari e depressi: l’impatto delle disuguaglianze sulla salute mentale delle nuove generazioni
Cronaca / È uscito il nuovo numero di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Strage Suviana, trovati i corpi di due dispersi: salgono a cinque le vittime accertate
Cronaca / Meteo, temporali e grandine al Nord, temperature giù al Centro-Sud
Cronaca / Epidemia di morbillo in Italia, Bassetti: "Il peggio arriverà in estate"