Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Barilla: Giovani rinunciate ai sussidi, ma a noi vecchi padroni date i soldi del Pnrr

Immagine di copertina

Polemiche sulla frase di Guido Maria Barilla, presidente dell’omonimo gruppo, che in un’intervista a La Stampa ha invitato i giovani a lasciare i “falsi sussidi” per buttarsi nel mondo del lavoro. “L’Italia avrà un guizzo di forza che ci porterà verso la ripresa”, ha dichiarato l’imprenditore.

“Molte persone scoprono che stare a casa con il sussidio è più comodo rispetto a mettersi in gioco cercando lavori probabilmente anche poco remunerati e c’è un atteggiamento di rilassamento da parte di alcuni che io spero termini perché invece serve l’energia di tutti. Rivolgo un appello ai ragazzi: non sedetevi su facili situazioni, abbiate la forza di rinunciare ai sussidi facili e mettetevi in gioco. Entrate nel mercato del lavoro, c’è bisogno di tutti e specialmente di voi”, ha detto nell’intervista.

Parole che richiamano quanto già trapelato nelle scorse settimane dalle dichiarazioni degli imprenditori che – soprattutto nel settore del turismo e della ristorazione – additano la mancanza di forza lavoro per la stagione estiva alla sostanziale “pigrizia” dei giovani che preferirebbero vivere di reddito di cittadinanza o di Cassa Integrazione invece di lavorare, quando sono le condizioni precarie e i salari bassissimi, se mai, a dissuadere giovani dall’accettare un impiego.

Anche Barilla ha ricevuto pesanti insulti sui social, dove l’hashtag #Barilla è diventato in poche ore virale. Alcuni hanno invitato il presidente del gruppo a lasciare l’azienda di famiglia per mettersi in gioco. “Troppo facile parlare da quel pulpito. Dateci tutte le vostre eredità e vi daremo in cambio tutti i nostri sussidi, rilassamento compreso”. “Guido Maria Barilla, figlio del fondatore della #Barilla, entrato nell’azienda di famiglia a 24 anni, dirigente centrale a 28, ci invita a non rilassarci, a non contare su facili sussidi e a metterci in gioco anche grazie a lavori mal pagati. Capito sì”, scrive un altro utente su Twitter.

“Per #Barilla mettere a rischio la propria vita e farsi sfruttare per 600€ al mese è mettersi in gioco. Senti, coso: vattene a f****lo”, aggiunge qualcuno. E ancora: “Immaginate se invece di Guido #Barilla fosse nato Mario Scaccabarozzi”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / “Non vi azzardate a vaccinarmi”: le parole di una 50enne no vax prima di essere intubata per Covid
Cronaca / Licata, consigliere comunale ex Lega spara 4 colpi di pistola contro il socio in affari
Cronaca / 6.171 casi e 19 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività 2,7%
Cronaca / “Combatterò finché non tornerò a studiare a Bologna. La situazione peggiora”: Zaki scrive dal carcere
Cronaca / “Siamo nella quarta ondata di Covid, aumentano i morti”: i dati della Fondazione Gimbe
Cronaca / Pfizer: dopo 6 mesi vaccino meno efficace. Si avvicina la terza dose
Cronaca / Il 58,12% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / Sileri: "Sollecitato provvedimento per terza dose ai fragili"
Cronaca / Pescara, 51enne sequestrata e seviziata nello sgabuzzino del palazzo: è caccia all’uomo
Cronaca / Roma, vicino lo sgombero di Casapound: Raggi annuncia “novità”