Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Bari, maltrattamenti nella comunità per minori: docce fredde e sedativi

Immagine di copertina

Le violenze sarebbero avvenute dal 2016 al 2019: indagati la direttrice della struttura e un educatore

Bari, maltrattamenti nella comunità per minori: docce fredde e sedativi

Percosse, sedativi, docce fredde: sono solo alcuni dei maltrattamenti a cui sono stati sottoposti gli ospiti una comunità per minori di Bari.

L’agghiacciante vicenda è emersa in seguito a un’indagine della Guardia di Finanza, su cui investiga la Procura di Bari.

Secondo quanto trapelato, anche grazie alla testimonianza di quattro minori, le violenze sarebbero avvenute dal 2016 al 2019.

Per il quotidiano La Repubblica, che per primo ha riportato la notizia, vi sarebbero anche due indagati: la direttrice della struttura Chiara Castelletti, di 50 anni, e l’educatore 29enne Michele Iaccarini, che avrebbe strattonato e schiaffeggiato un ragazzino, al quale avrebbe versato anche del cibo in testa, che il minore aveva precedentemente rifiutato.

La direttrice della struttura, inoltre, sarebbe indagata anche per truffa nei confronti di diversi comuni in provincia di Bari.

Secondo quanto ricostruito nel corso dell’indagine, i minori sarebbero stati sottoposti a vere e proprie torture. I disobbedienti, infatti, venivano segregati per giorni nelle loro stanze, obbligati ad andare a letto senza cene o fare docce gelate.

Spesso, poi, le vittime dei maltrattamenti venivano obbligate a mangiare cibi scaduti e a lavare il pavimento, oltre a raccogliere le uova e gli escrementi delle galline allevate all’esterno della struttura.

Inoltre gli ospiti più irrequieti per così dire venivano sedati con medicinali quali En, Risperdal o Depkain.

Avellino, maltrattamenti ad alunni: arrestati quattro insegnanti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Quirinale, Letta: “Martedì o mercoledì si arriverà a un nome condiviso da tutti”
Cronaca / Quirinale, Salvini: “Pericoloso togliere Draghi da Palazzo Chigi”
Cronaca / Green pass, da febbraio nuova scadenza: il governo valuta la proroga per chi ha fatto la terza dose
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Quirinale, Letta: “Martedì o mercoledì si arriverà a un nome condiviso da tutti”
Cronaca / Quirinale, Salvini: “Pericoloso togliere Draghi da Palazzo Chigi”
Cronaca / Green pass, da febbraio nuova scadenza: il governo valuta la proroga per chi ha fatto la terza dose
Cronaca / Quirinale, nel centrosinistra si fa largo il nome di Riccardi. Ipotesi scheda bianca al primo voto
Cronaca / Covid, oggi 138.860 casi e 227 morti: il tasso di positività al 15%
Cronaca / Intimidazione al pm che indaga sulla Fondazione Open: misterioso raid sulla sua auto
Cronaca / Strage nel bresciano: scontro tra auto e bus, morti 5 ragazzi
Cronaca / Oms: “La pandemia non finirà con Omicron”
Cronaca / Papa Francesco: "Dolore per i migranti morti in mare"
Cronaca / ESCLUSIVO TPI – “Controlli mai fatti in 25 anni”: lo scandalo dell’impianto Eni in Basilicata