Ivrea, “Papà ci vuole ammazzare”: bambino di 12 anni telefona ai Carabinieri e salva mamma e fratelli

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 29 Lug. 2020 alle 18:47 Aggiornato il 29 Lug. 2020 alle 18:55
243
Immagine di copertina

Bambino di 12 anni telefona ai Carabinieri e salva mamma e fratelli

“Papà dice che ci vuole ammazzare tutti”. Un bambino di 12 anni terrorizzato ha telefonato alla centrale operativa dei Carabinieri. Immediatamente i militari sono intervenuti e hanno arrestato un 33enne di origine romena. L’uomo aveva già ricevuto dal tribunale di Ivrea, dopo un altro arresto un mese fa, il divieto di avvicinarsi alla casa della ex moglie, a Valperga, nel Canavese, dove la donna vive con i suoi tre figli. L’ex marito si è presentato ubriaco alla porta della donna, ha preso un coltello dalla cucina e ha cominciato a minacciare tutti. I bambini, spaventati, si sono chiusi in camera da letto e da lì il più grande dei tre ha chiamato i carabinieri. I militari della compagnia di Ivrea lo hanno arrestato con l’accusa di violenza e atti persecutori.

243
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.