Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:21
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Un 80enne ha abusato per anni della figlia disabile

Immagine di copertina

L'uomo è stato incastrato dalle telecamere di un ospedale

Un uomo di circa 80 anni, in provincia di Varese, è stato arrestato dalla polizia per aver abusato per anni della figlia disabile. La storia raccapricciante, emersa solo nel febbraio 2019, è giunta a una svolta grazie alle indagini avviate dalle autorità giudiziarie. L’anziano è accusato di violenza sessuale continuata.

La vicenda

L’inchiesta è partita su segnalazione del personale medico di un ospedale di Varese dove, da qualche tempo, la vittima – una donna di circa 40 anni e con disturbi psichici – era ricoverata per problemi di salute. Più volte infatti l’80enne era stato beccato dagli infermieri in atteggiamenti pochi consoni sia all’ambiente che al rapporto padre-figlia: le attenzioni e le effusioni dell’uomo nei confronti di lei hanno fatto sorgere il sospetto. Al punto tale che gli operatori avrebbero rimproverato l’anziano per il suo comportamento.

A questo punto sono intervenuti gli agenti della Questura che hanno aperto due piste: il controllo del cellulare della donna e l’osservazione dell’uomo, mediante telecamere e microfoni, nella struttura sanitaria. Dal materiale raccolto, secondo gli investigatori, è emerso che l’80enne ogni giorno avrebbe chiesto alla figlia di continuare, dopo le dimissioni dall’ospedale, i favori sessuali. In cambio lei avrebbe ricevuto dolci e sigarette. Ma se la donna non avesse accettato la proposta, il padre non le avrebbe più fatto visita.

La vittima, ormai al limite della sopportazione, ha raccontato ciò che le stava accadendo da anni a psichiatri e psicologi. Nessuno dei parenti, secondo gli inquirenti, si era accorto cosa accadeva tra le mura domestiche. E lei non lo aveva mai confessato a nessuno.

Ora, però, il padre si trova nel carcere di Busto Arsizio. Il giudice dovrà decidere sul caso.

LEGGI ANCHE: Una ragazza è stata stuprata per ore in sala operatoria mentre era sotto anestesia

LEGGI ANCHE: Minorenne viene drogata dalla madre e stuprata dal compagno di lei

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stop mascherine all’aperto, via libera dal Cts: indicate due date al Governo
Cronaca / Roma, vandalizzata la metro rainbow di Colosseo
Cronaca / Covid, oggi 495 nuovi casi e 21 morti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Stop mascherine all’aperto, via libera dal Cts: indicate due date al Governo
Cronaca / Roma, vandalizzata la metro rainbow di Colosseo
Cronaca / Covid, oggi 495 nuovi casi e 21 morti
Cronaca / Covid, 45 mila operatori sanitari non ancora vaccinati: al via le prime sospensioni
Cronaca / Sindacalista ucciso, il camionista ai domiciliari: “Non volevo investire nessuno”
Cronaca / Continua a diffondersi la variante Delta, ecco il test per riconoscerla
Cronaca / Nuoro: accoltellata dall’ex esce dal coma e cerca suo figlio, morto per salvarla
Cronaca / Galli: “Stato d’emergenza va mantenuto. Mascherine? Stupido farne battaglia di libertà”
Cronaca / L'Avis contro Enrico Montesano: "Non date retta alle fake news. I vaccinati possono donare il sangue"
Cronaca / "Saman ha cercato di scappare coi documenti". E il fratello della 18enne indica dov'è sepolta