Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Aggressione omofoba a Torre Annunziata: 34enne picchiato da sette uomini

Immagine di copertina

Ennesimo caso di aggressione omofoba nel nostro Paese. Questa volta è accaduto in provincia di Napoli, a Torre Annunziata, dove un uomo di 34 anni è stato picchiato dal branco per il semplice fatto di essere omosessuale. Secondo il racconto della vittima, ben sette persone lo avrebbero accerchiato pestandolo. L’episodio risale a qualche giorno fa ed è avvenuto al Rione Penniniello, complesso popolare di Torre Annunziata, ma è stato reso noto solo oggi, dopo che il 34enne ha trovato il coraggio di denunciare l’aggressione, raccontando il tutto al giornale Metropolis Web.

Sempre secondo il racconto della vittima, l’uomo si trovava in auto in compagnia di un’amica quando il branco, i sette ragazzi – tutti giovani – li hanno fatti uscire fuori dall’abitacolo. Mentre la ragazza è riuscita a scappare, il 34enne è stato bloccato dal gruppo, che lo ha insultato e picchiato con violenza. Il ragazzo ha inoltre dichiarato che mentre i suoi aggressori lo tenevano fermo, alcuni di loro gli hanno spento due mozziconi di sigaretta sul braccio.

“Noi non possiamo tacere e per questo convochiamo le associazioni, i cittadini liberi e le cittadine libere per giovedì 24 giugno alle ore 19:30, a Torre Annunziata in Via Settetermini (quartiere Penniniello) una manifestazione per esprimere vicinanza e solidarietà alle vittime, per condannare questa inaccettabile violenza. Non possiamo e non dobbiamo tacere, restare in silenzio, non accetteremo mai questo clima di terrore e violenza in città”, si legge in una nota diramata da Antonello Sannino, dell’associazione Pride Vesuvio Rainbow. Un ennesimo caso di aggressione omofoba che fa capire ancora una volta quanto in Italia sia necessario arrivare all’approvazione di una legge come il Ddl Zan.

Leggi anche: 1. “‘Frocio’ e ‘gay schifoso’: mio figlio, 12 anni, aggredito per lo smalto e una borsetta arcobaleno” / 2. Ragazzo si trucca come i Maneskin, aggredito da un gruppo di bulli: “Gay schifoso”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Trani, scontro in volo tra due ultraleggeri: due morti e tre feriti
Cronaca / Lecco, perde il controllo della moto e investe pedoni: due morti e un ferito
Cronaca / Venezia, uomo si suicida davanti ai turisti vicino a Piazza San Marco
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Trani, scontro in volo tra due ultraleggeri: due morti e tre feriti
Cronaca / Lecco, perde il controllo della moto e investe pedoni: due morti e un ferito
Cronaca / Venezia, uomo si suicida davanti ai turisti vicino a Piazza San Marco
Cronaca / Forlì, marito e moglie trovati morti in casa: si sarebbero suicidati sparandosi in contemporanea
Cronaca / Macerata, maltrattamenti su un’alunna disabile: due arresti
Cronaca / Giorgio Napolitano operato a Roma
Cronaca / Covid, 23.976 casi e 91 morti: il bollettino di oggi
Cronaca / Trento: incidente in moto, muoiono marito e moglie. Stavano andando al concerto di Vasco Rossi
Cronaca / Udine, ultraleggero precipita in un bosco. Morto il passeggero
Cronaca / Genova, morto un giovane travolto da un’auto dentro un garage