Covid ultime 24h
casi +16.079
deceduti +136
tamponi +170.392
terapie intensive +66

Stella McCartney lancia le pellicce di mais “sostenibili, biodegradabili e riciclabili”

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 30 Gen. 2020 alle 12:20
267
Immagine di copertina

Il mondo della moda cambia e si adegua alle richieste del nostro tempo.

Ha fatto effetto l’annuncio dato da Stella McCartney di mettere sul mercato dal prossimo inverno, pellicce realmente “green”.

La stilista britannica lancia la Koba Fur Free Fur, una eco-pelliccia a base di mais, la prima pelliccia sostenibile, biodegradabile e riciclabile.

Stella è una delle stiliste che hanno maggiormente a cuore la questione ambientale e moltiplicano le iniziative green, vegetariane e cruelty-free.

Vegana convinta, trasferisce i sui ideali di vita anche nelle sue collezioni, che sono ecosostenibili e riducono al minimo sia gli sprechi che lo sfruttamento animale all’interno del fashion system. Da diversi anni ha eliminato dalle sue creazioni tutti i tessuti realizzati con pelle di animali e di recente ha lanciato un progetto davvero innovativo, la prima pelliccia biologica prodotta solo con ingredienti vegetali.

La Koba Fur Free Fur è un capo incredibilmente innovativo, ecologico, ecosostenibile e cruelty-free.

La pelliccia, realizzata da DuPont in collaborazione con Ecopel, contiene poliestere riciclato e può essere riciclata a sua volta, favorendo un processo di trasformazione ed economia circolare.

Koba Fur Free Fur è un’alternativa etica e green alle pellicce tradizionali nate dallo sfruttamento e dal maltrattamento di centinaia di animali indifesi. Inoltre, la sua produzione richiede il 30 per cento di energia in meno rispetto a un normale capo di abbigliamento e produce oltre il 63 per cento in meno dei gas serra dei materiali sintetici convenzionali.

267
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.