Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Nobel medicina 2019: hanno vinto W. G. Kaelin, P. J. Ratcliffe e G. L. Semenza

Immagine di copertina

I tre sono stati premiati per la scoperta del modo in cui le cellule utilizzano l’ossigeno

Il Nobel medicina 2019 a W. G. Kaelin, P. J. Ratcliffe e G. L. Semenza

William G. Kaelin, Sir Peter J. Ratcliffe e Gregg L. Semenza sono i vincitori del premio Nobel 2019 per la medicina. I tre scienziati hanno vinto il prestigioso premio per la scoperta del modo in cui le cellule utilizzano l’ossigeno. Questo meccanismo ha un’importanza cruciale per mantenere le cellule in buona salute e averlo scoperto ha aperto la strada alla comprensione di molte malattie, prime fra anemia e tumori.

premio nobel medicina

Premio Nobel 2019, tutto quello che c’è da sapere

Premio Nobel medicina: chi sono i vincitori

Due americani e un britannico: sono loro i vincitori del Premio Nobel per la Medicina 2019. Il più anziano, Sir Peter J. Ratcliffe, ha 65 anni e attualmente dirige il Centro per la ricerca clinica dell’Istituto Francis Crick di Londra ed è membro dell’Istituto Ludwig per la ricerca sul cancro. Lo statunitense Gregg L. Semenza, invece, ha 63 anni e dal 1999 insegna presso la Johns Hopkins University, dove dal 2003 dirige anche il programma sulla ricerca vascolare. William G. Kaelin, invece, ha 62 anni e insegna ad Harvard.

Domani, martedì 8 ottobre verranno annunciati i vincitori per la Fisica e mercoledì 9 ottobre quelli per la Chimica.

Il Nobel per la Medicina 2018 era stato assegnato a James Allison e Tasuku Honjo per le loro scoperte sulla terapia del cancro

Il premio Nobel per la medicina

Il premio Nobel per la medicina, che ufficialmente si chiama premio Nobel per la fisiologia o la medicina, è stato istituito dal testamento di Alfred Nobel del 1895 ed è stato assegnato per la prima volta nel 1901, come gli altri premi istituiti da Nobel stesso.

Il Nobel per la medicina non viene assegnato dalla Accademia reale svedese delle scienze come gli altri premi Nobel, ma è l’Istituto Karolinska a riconoscerlo. Il premio ha un valore di 8 milioni di corone svedesi ed è accompagnato da un diploma personalizzato per ogni vincitore e una medaglia d’oro che raffigura Alfred Nobel.

Il premio Nobel è un’onorificenza di valore mondiale attribuita annualmente a persone viventi che si sono distinte nei diversi campi dello scibile, apportando “i maggiori benefici all’umanità”.

Il premio, gestito dalla Fondazione Nobel, fu istituito in seguito alle ultime volontà di Alfred Bernhard Nobel (1833-1896), chimico e industriale svedese e inventore della dinamite e della balistite.

L’ultimo italiano che ha vinto un Nobel per la medicina è Mario Capecchi nel 2017. Prima di lui ci sono stati altri 5 nella stessa materia: Camillo Golgi, Daniel Bovet, Salvatore Luria, Renato Dulbecco e Rita Levi Montalcini.

Chi sono gli italiani che hanno vinto il Nobel

Ti potrebbe interessare
Costume / Tradizione, sostenibilità e futuro: la ricetta del Consorzio del Prosciutto di San Daniele che compie 60 anni
Costume / I principali trend eCommerce del 2022 spiegati da Yeppon.it
Costume / L’influencer laureata in ingegneria aerospaziale: ecco chi è Alex Mucci
Ti potrebbe interessare
Costume / Tradizione, sostenibilità e futuro: la ricetta del Consorzio del Prosciutto di San Daniele che compie 60 anni
Costume / I principali trend eCommerce del 2022 spiegati da Yeppon.it
Costume / L’influencer laureata in ingegneria aerospaziale: ecco chi è Alex Mucci
Costume / Preventivo ristrutturazione: tutto quello che c’è da sapere
Costume / Dal RNG alla Roulette Online: gli algoritmi che controllano il gioco
Costume / “Impact Girl”, un nuovo media dedicato all’empowerment femminile
Costume / inTherapy: i percorsi di psicoterapia garantiti da Studi Cognitivi
Costume / Costa Crociere: un’esperienza turistica incentrata sulla sostenibilità e la gastronomia
Costume / Vestiti lunghi per capodanno: 5 idee a cui ispirarsi
Costume / #DONAREVALEQUANTOFARE – Il nuovo spot Cei sul sostegno alla missione dei preti