Me
HomeCostume

Meghan Markle fa causa a un tabloid che pubblica una sua lettera privata: la rabbia di Harry in un comunicato ufficiale

I duchi di Sussex contro la stampa

Di Cristiana Mastronicola
Pubblicato il 2 Ott. 2019 alle 13:29
Immagine di copertina
Meghan Markle e il principe Harry. Credit: Instagram/Sussexroyal

Meghan Markle fa causa a un tabloid, Harry furioso con la stampa

Meghan Markle alla fine ha fatto ricorso alle vie legali: la duchessa ha fatto causa al noto tabloid Mail on Sunday per aver pubblicato un suo scritto privato e questo ha fatto arrabbiare (e molto) il principe Harry.

La famiglia reale non ha un ottimo rapporto con la stampa. Nei ricordi di William e Harry è ancora vivido il ricordo della morte della madre, avvenuta, secondo la ricostruzione dei fatti, proprio a causa dei paparazzi che rincorrevano l’auto su cui viaggiava insieme al suo compagno.

Oggi Meghan Markle arriva a fare causa al tabloid dopo che l’edizione domenicale del celebre Daily Mail a febbraio aveva pubblicato una sua lettera privata indirizzata a suo padre, senza la sua autorizzazione.

A rendere nota la notizia non un’indiscrezione, ma un comunicato ufficiale diffuso proprio dal principe Harry, su tutte le furie per la situazione incresciosa che si è venuta a creare. La Bbc ha citato il comunicato del duca di Sussex in cui si legge che la coppia si è vista costretta a prendere le vie legali contro una “propaganda inarrestabile”.

Nel comunicato il principe Harry dedica un passaggio proprio alla madre. “Ho perso mia madre e ora vedo mia moglie che è vittima delle stesse potenti forze”. Il duca di Sussex sottolinea come sia sempre per la “libertà dei media di riportare notizie vere con oggettività”, “pietra angolare della democrazia”, ma quello che sta accadendo a Meghan va oltre: la duchessa è “una delle ultime vittime di una stampa scandalistica britannica che conduce campagne contro individui senza considerarne le conseguenze, una campagna spietata che si è intensificata l’anno scorso durante la sua gravidanza e mentre allevava nostro figlio appena nato”.

E ancora: “C’è un costo umano per questa propaganda incessante, soprattutto quando è consapevolmente falsa e calunniosa, e nonostante abbiamo continuato a mostrarci forti – come molti di voi avranno notato – non riesco nemmeno a descrivere quanto sia stato doloroso. Perché nell’attuale era digitale, le invenzioni della stampa diventano verità in giro per il mondo. I giornali di oggi non sono più la carta straccia di domani”.

Il principe nel comunicato ha precisato che gli attacchi vanno avanti ormai da mesi: “Finora non siamo stati in grado di rettificare le continue false informazioni diffuse dai giornali; questi organi di stampa lo sanno, e ne hanno approfittato ogni giorno e a volte ogni ora. È per questo motivo che abbiamo deciso di intraprendere azioni legali, una cosa che abbiamo valutato per molti mesi”.

A spingere il duca di Sussex a scrivere il comunicato e a decidere di ricorrere alle vie legali è stato l’amore e la preoccupazione per la moglie: “Per questi giornali è un gioco, ma noi non siamo mai stati disposti a giocare. Ho assistito in silenzio alla sua sofferenza troppo a lungo. Rimanere in disparte e non fare nulla sarebbe contrario a tutto ciò in cui crediamo”.

La Bbc ha spiegato anche che la causa che hanno iniziato i duchi di Sussex sarà finanziata in modo privato e i proventi verranno devoluti ad una associazione benefica che si occupa di bullismo.

Meghan Markle tra le 25 persone più influenti sui social network secondo il Time