Letteratura, chi ha vinto il Man Booker Prize 2019

Il premio letterario viene assegnato ogni anno al miglior romanzo scritto in inglese e pubblicato nel Regno Unito e, dal 2018, nella Repubblica d’Irlanda

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 14 Ott. 2019 alle 22:58 Aggiornato il 15 Ott. 2019 alle 11:14
0
Immagine di copertina
Booker Prize 2019 vincitore

Man Booker Prize 2019 vincitore: ecco chi ha vinto

I vincitori del Man Booker Prize 2019 sono Margaret Atwood e Bernardine Evaristo.

Il prestigioso premio letterario è stato consegnato questa sera, 14 ottobre, al Guildhall di Londra. Sei i finalisti che si sono contesi il titolo: “Girl, Woman, Other” di Bernardine Evaristo; “I miei ultimi 10 minuti e 38 secondi in questo strano mondo” di Elif Şafak; “I testamenti” di Margaret Atwood; “An Orchestra of Minorities” di Chigozie Obioma; “Quichotte” di Salman Rushdie e “Ducks, Newburyport” di Lucy Ellmann.

Il nome completo del premio è: “Man Booker Prize for Fiction“. Nato nel 1968, viene assegnato ogni anno al miglior romanzo scritto in inglese e pubblicato nel Regno Unito e, dal 2018, nella Repubblica d’Irlanda.

Ogni anno poi, in parallelo, viene assegnato anche il Man Booker Prize International, destinato a un singolo romanzo non scritto da un autore nativo inglese, ma tradotto. “Un modo per riconoscere e celebrare il vitale lavoro svolto dai traduttori”, dicono gli organizzatori del premio.

Al vincitore sono generalmente assicurati fama e successo internazionale, e per questa ragione il premio è di grande importanza per il mercato dei libri. Un premio simile, conosciuto come “The Best of the Booker” è stato assegnato nel 2008 per celebrare il quarantesimo anniversario del premio, e anch’esso è stato vinto dal romanzo di Rushdie.

Letteratura, Booker Prize 2019 shortlist: i 6 finalisti

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.