Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:49
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Costume

Il film manifesto del Neorealismo newyorkese con il premio Oscar James Ivory

Immagine di copertina

Il film-manifesto del Neorealismo Newyorkese con il premio Oscar James Ivory

Una carriera leggendaria, quella di James Ivory, dato che ben pochi registi hanno potuto dirigere divi come Christopher Reeve, Hugh Grant, Helena Bonham Carter o premi Oscar come Anthony Hopkins, Vanessa Redgrave ed Emma Thompson.

Una carriera lunghissima e costellata di successi alla quale si è aggiunto di recente un nuovo ed inatteso capitolo, stiamo parlando di “Dance again with me Heywood!“, ultimo progetto al quale ha partecipato James Ivory.

Lungometraggio nel quale il grande regista californiano racconta tutti i suoi più intimi ricordi legati alla Settima Arte. Film manifesto del Neorealismo newyorkese diretto dal regista e produttore Michele Diomà, “Dance again with me Heywood!” è una favola interamente girata tra le strade di Manhattan.

La locandina

Dal set newyokese ha dichiarato Diomà :”Volevo realizzare un film che partendo dai principi produttivi ed estetici del Neorealismo proponesse un nuovo cinema Made in Italy, capace di parlare in inglese e di raccontare storie universali per un pubblico internazionale. Film come “Paisà” e “Germania anno zero” di Roberto Rossellini, sapevano parlare al mondo, io mi ispiro a quel linguaggio ed anche alla libertà espressiva dell’autore che c’era dietro quei capolavori”.

Michele Diomà, 36 anni, è attualmente tra i registi più influenti della scena underground newyorkese. Il suo film con il premio Oscar James Ivory “Dance again with me Heywood!” arriva dopo collaborazioni prestigiose con personalità della cultura italiana come il premio Nobel Dario Fo e Francesco Rosi, autore di quel “Salvatore Giuliano” annoverato tra le pellicole più amate da Martin Scorsese.

L’opera diretta da Michele Diomà verrà presentata a novembre a New York nell’ambito del NICE, New Italian Cinema Events, il più prestigioso ed antico Festival del cinema italiano negli Stati Uniti, ma non mancheranno proiezioni ed eventi dedicati al film in vari punti di Manhattan.

Ernesto Costa

Oltre al premio Oscar James Ivory, al film hanno preso parte allo stesso tempo attori professionisti e persone che si sono trovate per la prima volta davanti la macchina da presa. Un cast costruito in pieno stile neorealista, con il professor Mario Costa della Fiorello La Guardia High Scholl, leggendario istituto situato presso il Lincoln Center, che ha ispirato la serie “Saranno Famosi”, Ottavia Orticello, diplomata all’Accademica Nazionale d’Arte drammatica “Silvio d’Amico” e da anni attrice di riferimento della scrittrice Dacia Maraini, Giorgio Arcelli Fontana, Lila Rutishauser, Antonello Pascale, Ernesto ed Emma Costa, Elisabetta La Tanza e lo stesso regista Michele Diomà.

Ti potrebbe interessare
Costume / Chiara Ferragni infuriatissima asfalta un suo follower su TikTok
Costume / Tradimenti, ecco qual è la città più infedele d’Italia: la classifica
Costume / Samuele Cunto, star di OnlyFans: “Non sono gay, ma giro video per uomini. In un mese ho guadagnato 21 mila dollari”
Ti potrebbe interessare
Costume / Chiara Ferragni infuriatissima asfalta un suo follower su TikTok
Costume / Tradimenti, ecco qual è la città più infedele d’Italia: la classifica
Costume / Samuele Cunto, star di OnlyFans: “Non sono gay, ma giro video per uomini. In un mese ho guadagnato 21 mila dollari”
Costume / Mercatini di Natale 2022 a Roma: quali e dove sono i più belli, orari e date
Costume / Il Signore degli Anelli: sapete che esiste anche la versione animata?
Costume / Perché, 40 anni dopo il primo contagio, l’Italia non ha ancora fatto i conti con l’Aids
Costume / Sogna il fidanzato che la tradisce con la sorella: dopo tre mesi lei le rivela di essere incinta del ragazzo
Costume / “Più crateri sul tuo c**o che sulla luna”: la modella risponde agli insulti degli haters
Costume / Sergio Alberti: il Re degli immobili a Dubai tra TikTok e Academy nel real estate
Costume / Rimborso chilometrico: cos’è e come viene tassato in busta paga