Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Instagram, il piano per scovare gli account falsi

Il social sta implementando una nuova funzione per tenere lontano bot e account fake

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 17 Ago. 2020 alle 15:56
0
Immagine di copertina

La guerra di Instagram contro account fake e bot

Continua la guerra di Instagram contro gli account falsi. Per combattere i milioni di profili fake creati appositamente per pompare le interazioni su alcuni post, la celebre piattaforma guidata da Adam Mosseri inizierà a chiedere un documento di identità per controllare la veridicità dell’account.

Se un titolare di account non è in grado di fornire la conferma della propria identità quando viene richiesta, i suoi post saranno penalizzati. In altri casi, il mancato rispetto del controllo dell’identità potrebbe comportare la disabilitazione permanente degli account. L’app non chiederà conferma a tutti gli account, ma solo a quelli che mostrano uno schema di comportamento non autentico. “Vogliamo che i contenuti che vedi su Instagram siano autentici e provengano da persone reali, non bot o altri che cercano di fuorviarti”, scrive la piattaforma.

Instagram accetta diversi tipi di documenti di identità, tra cui: Certificato di nascita; Patente di guida; Passaporto; Certificato di matrimonio; Documenti ufficiali per il cambio del nome; Tessera di assicurazione personale o del veicolo; Green Card, permesso di soggiorno o documenti di immigrazione; Certificato di famiglia, e molti altri.

Leggi anche: Instagram lancia Reels: la nuova funzione che sfida Tik Tok arriva in Italia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.