Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:29
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Costume

Fedez in diretta Instagram col deputato Pd Zan: “Legge contro l’omofobia bloccata da senatore leghista”

 

Il rapper e influencer Fedez, che già nei giorni scorsi era intervenuto contro alcune frasi del senatore leghista Pillon, è tornato sul tema del ddl contro l’omofobia, bloccato al Senato dopo l’approvazione alla Camera. Il cantante ne ha discusso in una diretta Instagram con il promotore del testo della legge, il deputato Pd Alessandro Zan.

La diretta, a sostegno dell’approvazione del provvedimento, punta a sfatare le “fake news”‘ come quelle secondo cui la legge in materia di violenza e discriminazione per motivi di orientamento sessuale o identità di genere “introduce il reato di opinione“. “Se le mie affermazioni producono una condizione di pericolo di discriminazione o violenza, quella non è più libertà d’espressione ma istigazione all’odio”, ha detto Fedez. “Chi dice che legge è liberticida mente sapendo di mentire. Chi lo dice vuole continuare a istigare all’odio”.

“Il punto è che dicono che c’è altro di più importante da votare”, prosegue il rapper. “Io vorrei vedere gli ordini del giorno di quello che viene discusso in Senato quotidianamente, per vedere se è tutto prioritario. Sono veramente curioso. Sono sicuro che si parlerà sicuramente di cose fondamentali in Senato…”. Fedez ha quindi invitato i suoi followers a scrivere al presidente della Commissione Giustizia al senato, il leghista Andrea Ostellari, per sbloccare lo stallo del testo a Palazzo Madama.

La voce di Fedez e della moglie, l’imprenditrice e influencer Chiara Ferragni, intervenuta durante la diretta, si aggiunge a quella di tanti artisti. In questi giorni diverse personalità del mondo dello spettacolo e della musica, tra cui Elodie, Mahmood e Levante, sono infatti intervenute per chiedere pubblicamente l’approvazione della legge Zan contro l’omofobia. Una petizione rilanciata online sul tema ha raccolto finora quasi 187mila firme.

Leggi anche: 1. Effetti collaterali del “Governo di tutti”: la Lega blocca la legge sull’omofobia (di Giulio Cavalli) / 2. Legge contro l’omofobia, Elodie contro il freno della Lega: “Indegni, non dovreste essere in Parlamento”/3. Legge contro l’omofobia, Fedez attacca la Lega: “È una priorità” | VIDEO /4. Lo sfogo di Chiara Ferragni: “La nonna di Fedez vaccinata solo dopo le mie stories. Ingiusto”

Ti potrebbe interessare
Costume / Weekend a Roma: 5 attrazioni poco conosciute
Costume / Costretta a lasciare l’azienda dopo il secondo figlio: “Se torni al lavoro ti faremo morire”
Costume / Aeroporti di Roma festeggia 50 anni e lancia il nuovo logo
Ti potrebbe interessare
Costume / Weekend a Roma: 5 attrazioni poco conosciute
Costume / Costretta a lasciare l’azienda dopo il secondo figlio: “Se torni al lavoro ti faremo morire”
Costume / Aeroporti di Roma festeggia 50 anni e lancia il nuovo logo
Costume / Vasco Rossi sta scrivendo una nuova canzone: “É una dedica a tutte le donne”
Costume / San Valentino 2024: le immagini romantiche da inviare al partner oggi, 14 febbraio
Costume / San Valentino 2024: le frasi e le citazioni celebri da inviare per gli auguri
Costume / San Valentino 2024: frasi e immagini romantiche da dedicare al partner domani, 14 febbraio
Costume / Sanremo, lo sfogo di Geolier: “Basta odio. Angelina Mango ha meritato la vittoria”
Costume / “Cara Rai, non ci zittirai”: la campagna social di tre giovani attiviste
Costume / Chiara Ferragni, anche Pigna interrompe la collaborazione