Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Elena Ferrante consiglia i suoi 40 migliori libri scritti da donne: la classifica

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 23 Nov. 2020 alle 15:27
329
Immagine di copertina

Elena Ferrante, la classifica dei 40 migliori libri scritti da donne

Cosa leggere in tempi di pandemia? La scrittrice da 13 milioni di copie Elena Ferrante ha deciso di dispensare alcuni consigli di lettura, e di stilare una classifica di 40 libri scritti da donne per Bookshop.org, libreria online attiva negli Usa e nel Regno Unito nata con l’obiettivo di supportare l’editoria indipendente. Scrittrici straniere e italiane, autrici di veri e propri best seller pubblicati negli ultimi sessant’anni: nell’esclusiva lista firmata dalla scrittrice ci sono proprio tutte, da Chimamanda Ngozi Adichie, autrice di “Americanah” a Joan Didion, da Michela Murgia a Donatella Di Pietrantonio – entrambe vincitrici del Premio Campiello con “Accabadora” e “Arminuta” – dalla giovanissima Sally Rooney alla scrittrice britannica di origini giamaicane Zadie Smith, passando per i classici della letteratura italiana come “L’Isola di Arturo” e “Lessico Familiari”, di Elsa Morante e Natalia Ginzburg.

Elena Ferrante – La classifica dei 40 libri scritti da 40 donne

Americanah di Chimamanda Ngozi Adichie (Einaudi)

L’Assassino cieco di Margaret Atwood (Ponte alle Grazie)

L’illuminazione del susino selvatico di  Shokoofeh Azar (e/o edizioni)

Malina di Ingeborg Bachmann (Adelphi)

La donna che scriveva racconti di Lucia Berlin (Bollati e Boringhieri)

Resoconto di Rachel Cusk (Einaudi Stile Libero)

L’anno del pensiero magico di Joan Didion (Il Saggiatore)

L’Arminuta di Donatella Di Pietrantonio (Einaudi)

Disorientale di Négar Djavadi (e/o edizioni)

L’amante di Marguerite Duras (Feltrinelli)

Gli anni di Annie Ernaux (L’orma editore)

Lessico famigliare di Natalia Ginzburg (Einaudi)

Il conservatore di Nadine Gordimer (Feltrinelli)

Fato e Furia di Lauren Groff (Bompiani)

Maternità di Sheila Heti (Sellerio)

La pianista di Elfriede Jelinek (Einaudi)

Seni e uova di Mieko Kawakami (e/o edizioni)

L’interprete dei malanni di Jhumpa Lahiri (Guanda)

Il quinto figlio di Doris Lessing (Feltrinelli)

La passione secondo GH di Clarice Lispector (Feltrinelli)

Archivio dei bambini perduti di Valeria Luiselli (La Nuova Frontiera)

L’isola di Arturo di Elsa Morante (Einaudi)

Amatissima di Toni Morrison (Frassinelli)

Uscirne vivi di Alice Munro (Einaudi)

La campana di Iris Murdoch (Rizzoli)

Accabadora di Michela Murgia (Einaudi)

Il ballo di Irene Nemirovsky (Adelphi)

Blonde di Joyce Carol Oates (Bompiani)

Oggetto d’amore di Edna O’Brien (Einaudi)

Un brav’uomo è difficile da trovare di Flannery O’Connor in Tutti i racconti (Bompiani)

Il mare non bagna Napoli (Adelphi)

Gilead di Marylinne Robinson (Einaudi)

Persone normali di Sally Rooney (Einaudi)

Il Dio delle piccole cose di Arundhati Roy (Guanda)

Denti bianchi di Zadie Smith (Mondadori)

Olive Kitteridge di Elizabeth Strout (Einaudi)

La porta di Magda Szabò (Einaudi)

Cassandra di Christa Wolf (e/o edizioni)

Una vita come tante di Hanya Yanagihara (Sellerio)

Memorie di Adriano di Marguerite Yourcenar (Einaudi)

Leggi anche: 1. L’intervista di Daria Bignardi a Elena Ferrante: “Essere donna è una straordinaria opportunità” 2. Elena Ferrante, il nuovo romanzo s’intitola La vita bugiarda degli adulti 3. Coronavirus, l’appello delle donne all’Europa (firmato anche da Elena Ferrante) 4. Vogliosa e intraprendente. La donna nel sesso si è piegata al volere dell’uomo, secondo Elena Ferrante

329
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.