Me

“Ingresso a 1 euro per le donne con i tacchi”: l’offerta di una discoteca di Ravenna, scoppia la bufera

Di Francesca Ceccarelli
Pubblicato il 9 Mag. 2019 alle 14:41 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 02:26
Immagine di copertina

Discoteca tacchi donna Ravenna | Si saranno forse ispirati a una rivisitazione in chiave moderna della favola di Cenerentola o avranno voluto aumentare introiti e presenza femminile nelle loro serate, fatto sta che l’iniziativa della discoteca Matilda non è andata proprio giù al popolo del web.

Da Marina di Ravenna, città che ospita il locale, la polemica è dilagata in tutta Italia grazie al tam tam social che ha portato in poche ore la rivolta delle utenti, indignate per questa presunta forma di discriminazione.

Non lascia molte interpretazioni la locandina delle serata che ritrae in bella vista delle gambe femminili, assolutamente dotate di tacco, messe in risalto da una minigonna e il claim pubblicitario che ricorda l’offerta ingresso a 1 euro.

Tra i commenti che si leggono sulla pagina Facebook della discoteca, come riporta anche il Resto del Carlino, ci sono pareri contrastanti tra donne che si sentono offese e uomini che recriminano il valore di una simile offerta.

Dal canto loro gli organizzatori del locale commentano la polemica sempre sul giornale locale ribadendo la loro consuetudine a offerte per chi entra prima della mezzanotte e il loro totale distacco rispetto la volontà di offendere o discriminare le donne.

Ci vorrebbe a questo punto a chiudere questo siparietto il celebre duetto di un lontano Sanremo 1991 quando le irriverenti Sabrina Salerno e Jo Squillo cantavano con fare accattivante: “Siamo donne oltre le gambe c’è di più!”.

Discoteca tacchi donne Ravenna | La Locandina sulla pagina Facebook della discoteca Matilda