Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 08:46
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Costume

Coronavirus, Lady Gaga: “Ho parlato con Dio e dice che andrà tutto bene”

Immagine di copertina

La cantante ha ammesso di essersi messa in auto-isolamento per non rischiare di contagiare i suoi cari

Coronavirus, Lady Gaga: “Ho parlato con Dio, ce la faremo”

Prima ha parlato con scienziati ed esperti, poi addirittura con Dio. Parola di Lady Gaga, la pop star internazionale che ha rivelato sui suoi profili social di aver avuto questo dialogo a dir poco singolare. “Fidatevi di me, ho parlato con Dio e dice che tutto andrà bene”, questo il messaggio condiviso da Lady Gaga su Instagram mentre si trova seduta sul divano di casa circondata dai suoi cani.

Il riferimento è ovviamente all’emergenza Coronavirus che dopo aver colpito in particolare la Cina e l’Italia, si sta espandendo a livello globale. Per questo la cantante invita i suoi fan a rimanere il più possibile dentro casa: “Ho parlato con alcuni medici e scienziati. Non è facile per nessuno in questo momento ma la cosa più salutare e giusta che possiamo fare è metterci in auto-quarantena e non incontrare persone che abbiano più di 65 anni o in gruppo”.

Anche lei, ammette, si è messa in auto-isolamento: “Vorrei poter vedere i miei genitori e le mie nonne adesso – scrive – ma è più sicuro che io non lo faccia per non farli ammalare nel caso in cui abbia contratto il virus. Me ne resto a casa con i miei cani. Credetemi, ho parlato con Dio: dice che andrà tutto bene”.

Lady Gaga è tornato sul tema Coronavirus anche in un altro post pubblicato su Instagram: “Penso che sia importante capire che siamo e dobbiamo essere una singola comunità globale. Non possiamo farcela senza gentilezza. Il mio pensiero del giorno è accettare che ci saranno tempi in cui ci sentiremo privi di potere e fuori controllo, ma che potremo riempire quello spazio con la gentilezza e prendere così parte alla soluzione di un problema mondiale. Allora avremo il controllo. Possiamo creare la cura imparando a prenderci cura gli uni degli altri e di noi stessi in questo momento”.

Leggi anche: 1. Il paradosso dei tamponi per il Coronavirus: se un calciatore è positivo fanno test a tutta la squadra, ma non ai medici in prima linea /2. Mascherine gratis per tutti: l’azienda italiana tutta al femminile che ha convertito la produzione industriale per il Coronavirus

TUTTE LE NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Costume / Com’è nata la Nintendo Switch OLED?
Costume / Antonio Ricci a TPI: “Io sono una bestia ma voi siete ipocriti”
Costume / Svolta arcobaleno nei fumetti: il nuovo Superman è bisessuale
Ti potrebbe interessare
Costume / Com’è nata la Nintendo Switch OLED?
Costume / Antonio Ricci a TPI: “Io sono una bestia ma voi siete ipocriti”
Costume / Svolta arcobaleno nei fumetti: il nuovo Superman è bisessuale
Costume / Pensare troppo causa infelicità: e se ti dicessimo che stai sprecando il 66% della tua vita?
Costume / Come fare una fattura elettronica: guida alla compilazione
Costume / L’ultimo allievo di De Chirico
Costume / Orietta Berti a TPI: “Mi vogliono tutti perché faccio audience”
Costume / A cos* serv* l* schwa: è davvero necessario un nuovo segno scritto per includere tutti?
Costume / Casinò online: le differenze normative negli Stati Europei
Costume / Wally Funk nello spazio a 82 anni