Coronavirus:
positivi 39.893
deceduti 33.530
guariti 160.092

Alena Seredova: “Mi criticano per i vestiti stropicciati dei miei figli? Stiro meno e sto più tempo con loro”

La showgirl risponde ai commenti ricevuti sui social dopo la pubblicazione di una foto con i figli avuti da Gigi Buffon

Di Marco Nepi
Pubblicato il 9 Ott. 2019 alle 13:33 Aggiornato il 11 Ott. 2019 alle 11:33
0
Immagine di copertina
La foto pubblicata dalla showgirl sul suo profilo Instagram. Credits: @alenaseredova

Alena Seredova criticata sui social per le maglie stropicciate dei suoi figli

Alena Seredova pubblica su Instagram una foto assieme ai due figli in occasione del loro primo giorno di scuola, ma invece che sull’evento che la showgirl ha scelto di condividere, i followers si concentrano sulle magliette stropicciate dei due bambini. A quel punto, a sorpresa, una schiera di mamme anti ferro da stiro si scatenano in difesa della showgirl.

Alena Seredova critiche sui social per i figli stropicciati

“È iniziata la scuola, e rido solo io”: Alena Seredova scherza con i followers pubblicando la fotografia del primo giorno di scuola di David Lee, 10 anni e Louis Thomas 11. I due bambini, imbronciati per la fine delle vacanze, indossano la divisa dell’istituto: polo bianca e calzoncini blu, ma un dettaglio cattura l’attenzione del pubblico.

Le magliette dei due bambini sono stropicciate e sul social partono i commenti contro la Seredova. “Almeno mandali con le magliette stirate, ma che figura gli fai fare?”, “Oltre le magliette che non si possono guardare noto anche i volti depressi dei ragazzi”, o ancora “stirare no… sono bambini… giusto?”. Il tutto condito da una buona dose di critiche rivolte al suo abbigliamento: “gonna di pelle per accompagnare i bambini a scuola?”.

La schiera delle mamme “No ferro da stiro” dalla parte della showgirl

In difesa di Alena Seredova, però compaiono centinaia di commenti da mamme e da donne che vanno oltre il ferro da stiro. “Benvenuta nel club anche oggi stiro domani”, o: “Madonna siamo al medioevo, se una mamma non stira è una cattiva mamma e va messa al rogo? Che pesantezza in Italia c’è ancora questa mentalità arcaica… stirate o non stirate ma che ce frega?“. E c’è anche qualcuno che per ironizzare, tira in ballo il cambiamento climatico: “Stirare aiuta il surriscaldamento climatico..#sapevatelo”. Insomma, un popolo di mamme e di donne che cercano, anche attraverso piccoli gesti, di ribellarsi alla regola non scritta che impone alle donne di essere casalinghe perfette.

La risposta di Alena Seredova

Lei risponde in un’intervista al Corriere della sera: “Preferisco stirare meno e stare più con i miei figli, a differenza di chi sta a polemizzare sui social e magari trascura i familiari”. E rivendica il suo diritto di essere mamma e lavoratrice, ma soprattutto di scegliere di dare la precedenza al tempo trascorso in famiglia, assieme ai propri figli piuttosto che essere una massaia impeccabile.

“Sono una mamma che lavora, ho appena lanciato una linea di profumi, ma ho scelto di dedicarmi molto ai figli e di sacrificare qualcosa per loro”, spiega. “Però, non si può far tutto e su qualcosa mollo. Credo che, un giorno, David Lee e Louis Thomas daranno valore a queste cose più che se li avessi fatti uscire inamidati”.

Alena Seredova: “Buffon? Avrei una ciotola di sassolini nelle scarpe da togliermi. Il mio nuovo compagno? Mai letto un giornale di gossip”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.