Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Massimo Cacciari contro Greta Thunberg: “Se affrontiamo i problemi come lei siamo fritti. Meglio stare in aula con gli scienziati”

Immagine di copertina
Il filosofo Massimo Cacciari e l'attivista per il clima Greta Thunberg

Massimo Cacciari contro Greta Thunberg e lo sciopero degli studenti per il clima

Il filosofo opinionista Massimo Cacciari si scaglia contro Greta Thunberg, la 16enne paladina del movimento ambientalista “Fridays for Future”.

Per Cacciari le cose che dice Greta sono “già state dette da fior fior di scienziati” ma forse “non avevano l’eco di questa bambina”. E poi la invita a tornare a scuola: “Non è così che si formano le coscienze critiche”.

“Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti”, dice il filosofo.

Oggi è il gran giorno del terzo sciopero globale per il clima: il 27 settembre 2019, infatti, milioni di studenti in tutto il mondo scendono in piazza per la terza volta in occasione del Friday for future.

“Non è dicendo ‘mi avete rubato i sogni’ che si affrontano i problemi” sostiene Massimo Cacciari. “Se continuiamo ad affrontare i problemi alla Greta siamo fritti”, meglio “siamo all’ideologia dell’incompetenza”, dice il professore di Estetica all’Università San Raffaele di Milano in un’intervista al Corriere della Sera.

Secondo l’ex sindaco di Venezia, “i problemi non si affrontano in termini ideologico-sentimental-patetico”, ma “in termini scientifici”.

Ma non solo Greta Thunberg, Cacciari critica anche il ministro Fioramonti in merito all’idea di giustificare le assenze degli studenti che intendano partecipare allo sciopero per il clima.

“Mica il ministro può giustificare i ragazzi. O è diventato un suo potere?”, ma forse “allora sarà una manifestazione autorizzata, solo che è di un’assurdità pazzesca”.

Secondo Cacciari queste ore di assenza potrebbero essere sfruttate “per fare seminari autogestiti ai quali far partecipare lo scienziato che racconta come va il clima” e “capendo problemini che sfuggono totalmente alla bambina” ponendo, nel caso, “il problema delle risorse disponibili” e se “uno sviluppo economico è compatibile con l’ambiente”.

E “non è così che nascono le coscienze critiche” ma si formano “lentamente, faticosamente, con la formazione”. In questo caso Greta “dovrebbe andarci a scuola” dice il professore, perché “forse si renderebbe conto che lei è svedese, i ragazzi che scioperano sono europei, ma in piazza non ci sono né indiani, né cinesi, né brasiliani. Non mi pare un problemino da poco”.

Friday for future: milioni di studenti in tutto il mondo in piazza per il terzo sciopero globale per il clima
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Scoperto un nuovo buco dell’ozono: è sette volte più grande
Ambiente / Marmolada, il glaciologo: “Tragedia destinata a ripetersi, il ghiacciaio potrebbe scomparire entro 20 anni”
Ambiente / Papa Francesco: “La Natura ce la sta facendo pagare”
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Scoperto un nuovo buco dell’ozono: è sette volte più grande
Ambiente / Marmolada, il glaciologo: “Tragedia destinata a ripetersi, il ghiacciaio potrebbe scomparire entro 20 anni”
Ambiente / Papa Francesco: “La Natura ce la sta facendo pagare”
Ambiente / Inquinamento nascosto: così le microplastiche hanno invaso il mare della Puglia
Ambiente / La causa del secolo: la storia delle giovani attiviste che hanno fatto causa allo Stato per inazione climatica
Ambiente / Emergenza siccità, il governo prepara il Dpcm: tutto il Nord in “zona rossa”. A rischio anche Marche e Lazio
Ambiente / Giudizio universale: i cittadini fanno causa allo Stato per “inazione climatica”. Ecco cosa ha deciso il giudice
Ambiente / Emergenza siccità, l’allarme di Enel: “L’acqua è finita”
Ambiente / Emergenza siccità, il ministro Patuanelli: “Inevitabile dichiarare lo stato di crisi”
Ambiente / Allarme siccità sul Po, chiesto il razionamento dell’acqua in 125 comuni: “Valori mai visti da 70 anni”