Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:24
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Ambiente

Scoperta in Italia l’unica barriera corallina del Mar Mediterraneo, ecco dove | VIDEO

Immagine di copertina
L'avvistamento è avvenuto al largo di Monopoli

Le Lunghezza è di circa 135 chilometri

“È la prima volta che nel Mediterraneo si scopre una barriera così, con caratteristiche simili a quelle equatoriali”. Sono le parole dei ricercatori del dipartimento di Biologia dell’Università di Bari, guidati dal direttore Giuseppe Corriero, che hanno fatto questa incredibile scoperta in Puglia annunciata alla Gazzetta del Mezzogiorno.

Non siamo nel Mar Rosso né alle Maldive o in Australia ma a due chilometri dalle coste di Monopoli, in provincia di Bari: i sub hanno individuato la scogliera a circa 40 – 55 metri di profondità e, secondo le prime stime, dovrebbe avere una lunghezza indicativa di 135 chilometri anche se distribuita in maniera non uniforme dal capoluogo pugliese fino a Otranto.

Le ricerche erano iniziate tre anni fa: “L’aspetto paradossale è che ce l’avevamo davanti agli occhi e non l’abbiamo mai vista”. A coadiuvare le ricerche anche alcuni studiosi dell’Università di Tor Vergata e dell’Università del Salento che hanno impiegato particolari robot subacquei.

A rendere unica la barriera corallina pugliese sono due caratteristiche: la profondità a 50 metri, l’habitat e i suoi colori. Come spiegato dal Prof. Corriero: “Nel caso delle barriere delle Maldive o australiane i processi di simbiosi tra le madrepore sono facilitati dalla luce, mentre la nostra barriera vive in penombra e quindi le madrepore costituiscono queste strutture imponenti di carbonato di calcio in assenza di alghe”.

Gli scienziati hanno già “allertato informalmente” l’Ufficio parchi e tutela della biodiversità della Regione Puglia per mettere subito al sicuro questa incredibile scoperta prima dell’arrivo del turismo di massa estivo.

Leggi anche: Oltre il 90 per cento della barriera corallina australiana è morta

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Giornata Mondiale dell’Ambiente: si firma a Roma un cruciale Accordo pre-elettorale europeo su clima e biodiversità
Ambiente / Realizzare nuovi impianti di pompaggio: i benefici per l’ambiente e per l’economia
Ambiente / Lancia Ypsilon 2024: la nuova elettrica italiana sta arrivando
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Giornata Mondiale dell’Ambiente: si firma a Roma un cruciale Accordo pre-elettorale europeo su clima e biodiversità
Ambiente / Realizzare nuovi impianti di pompaggio: i benefici per l’ambiente e per l’economia
Ambiente / Lancia Ypsilon 2024: la nuova elettrica italiana sta arrivando
Ambiente / Sos orso: la campagna del WWF per salvare l’orso marsicano
Ambiente / Bandiere Blu 2024: Liguria e Puglia raccolgono il maggior numero di riconoscimenti
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ambiente / Giornata della Terra: WWF e Inter portano in campo “th3 Ext1nction Numb3rs” nel derby di Milano
Ambiente / Rapporto su stato del Clima: Europa in allarme rosso. WWF: è il momento di accelerare l’uscita dai combustibili fossili
Ambiente / Earth Day Med: a Palermo il primo Festival del clima nel Mediterraneo
Ambiente / Luce per la casa: con la fine del mercato tutelato occhi puntati sulle offerte attente all’ambiente