Me

La città israeliana di Petah Tikva ha dedicato una piazza a Trump

Immagine di copertina
Donald Trump e Benjamin Netanyahu

Israele piazza Trump | Gerusalemme | Netanyahu

Israele piazza Trump – “Donald Trump Square” è stata inaugurata per ringraziare Trump per il suo sostegno a Israele, in particolare per il riconoscimento del presidente di Gerusalemme come capitale di Israele, ha detto il sindaco.

La piazza si trova vicino all’edificio municipale della città e ospita una fontana con una scultura illuminata che incorpora le bandiere israeliana e statunitense.

Il sindaco di Petah Tikva Rami Greenberg è intervenuto all’inaugurazione della piazza, avvenuta il 4 luglio – festa nazionale statunitense – dicendo che è giusto che la quarta città israeliana dedichi a Trump una piazza, visti gli sforzi del presidente americano in favore di Israele.

Un cartello sulla piazza definisce Trump “il primo a riconoscere Gerusalemme come la capitale di Israele”.

La mossa del Tycoon

Il mese scorso, il primo ministro Benjamin Netanyahu ha dedicato a Trump una nuova comunità sulle alture del Golan dopo che il presidente statunitense aveva riconosciuto la sovranità di Israele sul territorio.

Donald Trump ha mantenuto le sue promesse elettorali e annunciato che gli Stati Uniti riconoscono Gerusalemme “capitale di Israele”, assicurando che sono già state prese le misure per iniziare a costruire l’edificio destinato a ospitare l’ambasciata, che sarà così spostata da Tel Aviv. Trasloco che potrebbe impiegare anni.

Trump ancora una volta ha presentato la sua mossa come una rottura rispetto alle amministrazioni precedenti e parlato di un “nuovo e fresco modo di pensare” e di un “passo dovuto da tempo”.

> Il Piano di pace Usa per il Medio Oriente è una farsa e la crisi politica in Israele lo dimostra

> Israele, la denuncia della ong: “L’esercito ha deliberatamente colpito le case della Striscia di Gaza”