Me

Rimedi contro il caldo: i consigli utili per combatterlo

Immagine di copertina

L’ondata di caldo che si è abbattuta sull’Italia preoccuperà molti cittadini e avvierà la caccia ai rimedi. A maggio avevamo ancora i cappotti addosso e a fine giugno vorremmo strapparci già la pelle di dosso.

Alcune condizioni climatiche rappresentano un rischio per la nostra salute e i consigli che in questi casi vengono propinati in giro sono sempre gli stessi, ma non per questo vanno presi sotto gamba, in particolare per alcune categorie di persone.

Rimedi contro il caldo |  Anziani e malati

Secondo il Ministero della Salute, nel 2015 sono morti 2655 italiani over65 a causa delle ondate di calore, il 13% dei decessi in quella categoria d’età. Il caldo può nuocere alla salute, soprattutto nelle età vulnerabili.

Chi soffre di determinate patologie non dovrebbe sottovalutare l’ondata di caldo. Secondo il Ministero della Salute, quando le temperature iniziano a superare di almeno 4 gradi le medie del periodo, la mortalità per quegli individui affetti da malattie specifiche aumenta in media del 20%.

Meteo, caldo da record in Italia: ecco le città bollino rosso con temperature fino a 43 gradi

Rimedi contro il caldo | Bambini

Anche i bambini sono vulnerabili al caldo molto più di un adulto. Perché? Il corpo degli adulti è in grado di sopportare un cambio di temperatura – si parla di termoregolazione in questi casi – a differenza dei più piccoli. Quando fa molto caldo, come in questo periodo, il corpo dei bambini e soprattutto dei neonati si scalda molto più in fretta. In più, i bambini sudano tantissimo e sono maggiormente esposti a un rischio di disidratazione.

I bambini hanno bisogno di accorgimenti anche nell’alimentazione: frutta, verdura e tanta acqua, i neonati dovrebbero essere allattati con più frequenza rispetto al solito.

Rimedi contro il caldo | I sintomi

Come riconoscere il grado di sofferenza dovuto al caldo? Pressione bassa, tanto per cominciare, con conseguente accelerazione del battito cardiaco. Ancora, nausea, debolezza fisica e mal di testa potrebbero essere un campanello d’allarme. In casi estremi, convulsioni e perdita di conoscenza. In caso di gravi sintomi, bisogna immediatamente ricorrere a un medico.

Rimedi contro il caldo | Cosa bere e mangiare

Quando fa caldo, qualcuno potrebbe pensare che una birra ghiacciata possa fare al caso proprio. E invece no, perché le bevande alcoliche disidratano il corpo, motivo per cui durante le ondate di caldo è sconsigliato l’uso di alcolici così come bibite ghiacciate che potrebbero danneggiare l’apparato gastrointestinale.

Come sappiamo da sempre, bisogna bere tanta, tanta acqua: la quantità ideale si aggira sui 2 litri al giorno, se non di più. Gli anziani dovrebbero sforzarsi di bere anche quando non hanno sete.

L’alimentazione è importante; come rimedi contro il caldo usufruite di molta frutta e verdura, carne bianca e pesce: cibi leggeri e facili da digerire.

Quanto durerà questa ondata di caldo record?

Rimedi contro il caldo | Cosa indossare

Ce lo chiediamo tutti: quale tessuto facilita l’estate? Aiutate la vostra pelle a respirare con cotone e lino, magari scegliendo colori chiari. Evitate le fibre sintetiche e se uscite nelle ore più calde indossate qualcosa che vi ripari dal sole (come un cappello). Nello specifico, se uscite dalle 11 alle 18 – definito l’orario più caldo della giornata – evitate di passeggiare sotto al sole: anche chi pratica l’attività fisica dovrebbe evitare questa fascia oraria e concedersi il fitness nella fase di tramonto.

Rimedi contro il caldo | Vita da casa

Un consiglio per chi vuole preservare l’aria fresca in casa è il seguente: non aprite le finestre con la speranza che circoli un po’ d’aria fresca durante il giorno, perché non succederà. Se uscite di casa e lasciate le finestre aperte convinti di rientrare in un ambiente fresco, troverete una brutta sorpresa.

Per preservare un ambiente il più fresco possibile, prima di uscire di casa chiudete finestre e tapparelle per evitare l’ingresso dei raggi solari in casa. La sera e il mattino presto sono le fasce ideali per aprire finestre e far cambiare l’aria.

Se utilizzate ventilatori e condizionatori per rinfrescarvi, evitate il getto diretto dell’aria fredda sul corpo.

Ambiente, in Europa mai così caldo da 45 anni: perché c’è questo strano clima bipolare