Me

Saldi estivi 2019, quando iniziano: le date regione per regione

Immagine di copertina

Saldi estivi 2019 quando iniziano | Calendario | Date | Regioni 

Quando iniziano i saldi estivi 2019? Una domanda che si stanno facendo in tanti. Sopratutto tutti quelli che hanno voglia o necessità di fare acquisti stando però attenti al portafogli. I saldi sono previsti per luglio. Non tutte le regioni italiane però li attueranno nella stessa data: alcune partiranno il primo luglio, altre (la maggioranza) il 6. Ma vediamo insieme nel dettaglio il calendario dei saldi estivi 2019:

Abruzzo: dal 6 luglio al 29 agosto
Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre
Calabria: dal 6 luglio al 1 settembre
Campania: dal 6 luglio al 30 agosto
Emilia Romagna: dal 6 luglio al 30 agosto
Friuli-Venezia Giulia: dal 6 luglio al 30 settembre
Lazio: dal 6 luglio al 17 agosto
Liguria: dal 1° luglio al 14 agosto
Lombardia: dal 6 luglio al 30 agosto
Marche: dal 6 luglio al 1° settembre
Molise: dal 6 luglio al 30 agosto.
Piemonte: dal 6 luglio al 26 agosto
Puglia: dal 6 luglio al 15 settembre
Sardegna: dal 6 luglio al al 30 agosto
Sicilia: dal 1° luglio al 15 settembre
Toscana: dal 6 luglio al 30 agosto
Umbria: dal 6 luglio al 30 agosto
Valle d’Aosta: dal 6 luglio al 20 agosto
Veneto: dal 6 luglio al 31 agosto
Provincia autonoma di Bolzano: dal 5 luglio al 17 agosto

Saldi estivi 2019 quando iniziano | Il decalogo da rispettare

Ai commercianti:

  • Attendere il periodo ufficiale dei saldi
  • Indicare in modo chiaro e ben leggibile la composizione del prezzo di vendita al pubblico (prezzo originario, percentuale di sconto, prezzo scontato in euro)
  • Accettare pagamento con assegni, carta di credito e bancomat secondo i termini delle relative convenzioni
  • In caso di vizi o mancata conformità rispetto alle caratteristiche descritte del bene venduto in occasione dei saldi il commerciante è soggetto alle ordinarie norme in materia di garanzia
  • In casi diversi dal vizio o dalla mancata conformità la sostituzione del capo è a discrezione del titolare dell’esercizio
  • Durante i saldi il commerciante può consentire la prova dei capi in vendita per verificare la corrispondenza della taglia
  • Non esibire sconti generici, specie se riferiti soltanto ad alcuni articoli
  • Rendere visibile l’interno del negozio
  • Evidenziare all’esterno le taglie eventualmente disponibili
  • Usare la massima cortesia

Vige il divieto di effettuare Vendite Promozionali nei 30 giorni precedenti la data di inizio saldi sopra indicata (art. 49 L.R. 33/99 e succ. mod.), pena sanzioni da 1500 euro in su.

Le aziende che intendono continuare il periodo di vendite straordinarie subito dopo i saldi dovranno effettuare una comunicazione di Vendita Promozionale a mezzo raccomandata A/R o direttamente all’Ufficio Commercio del proprio Municipio/Comune di appartenenza, 15 giorni prima dell’inizio della Vendita Promozionale.

Ai consumatori:

  • Al momento dell’acquisto verificare che gli esercenti rispettino queste regole