Me

Roma: è morta la donna incastrata sotto la metro. Si indaga per omicidio colposo

Immagine di copertina

Metro Roma morta donna incastrata – Una donna è morta dopo essere rimasta incastrata tra la banchina e le rotaie della metropolitana di Roma nella stazione Lepanto nella mattina del 30 maggio 2019.

I vigili del fuoco, insieme ai poliziotti del commissariato Prati, sono accorsi sul luogo dell’incidente per condurre le dovute indagini.

Gli inquirenti hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza presenti all’interno della stazione per capire la dinamica dei fatti. Secondo gli inquirenti si tratterebbe di un incidente.

Intanto la procura di Roma ha avviato un’indagine per omicidio colposo: gli inquirenti hanno ascoltato il conducente del convoglio della metro, che ha raccontato di aver visto la donna all’ultimo secondo e di non avere avuto il tempo di frenare per evitare l’impatto.

Metro Roma chiusa: tutte le notizie in tempo reale

La notizia è stata data da Info Atac, il servizio di segnalazione della metro della Capitale, tramite il suo profilo Twitter.

Nella stessa giornata del 30 maggio le linee della metro della Capitale sono state interrotte per quasi due ore: il servizio è stato  ripristinato sulla linea B1, tra le stazioni Bologna e Jonio, in entrambe le direzioni.

Atac intorno alle ore 9 ha informato che la circolazione dei treni era in fase di progressiva ripresa e che la situazione sarebbe tornata regolare sull’intera linea. Risolto il guasto tecnico. (Qui tutti i dettagli del problema di stamattina)

A causa del nuovo incidente verificatosi nella mattina, la circolazione tra le stazioni Termini e Ottaviano, in entrambe le direzioni, è stata interrotta.

Roma, dal 3 giugno 15 linee di bus resteranno in servizio fino alle 2 di notte