Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

“Maschio o femmina? Mio figlio dovrà fare tante esperienze sessuali per scegliere”: parla la madre di un ‘bambino neutro’ | VIDEO

La donna ha spiegato: "Ha i genitali come tutti, ma quei genitali non significano niente"

Sul certificato di nascita si legge “Nome, Sparrow. Sesso: sconosciuto”. La storia arriva dalla Florida, Stati Uniti, dove una madre ha deciso di non registrare all’anagrafe il sesso del proprio bambino.

Ari Dennis, 30 anni, ha anche un’altra figlia di 4 anni che ha vissuto la stessa esperienza: “Non abbiamo assegnato un sesso alla nascita, il che significa che quando sono nati, avevano genitali, sappiamo se da quel punto di vista sono maschi o femmina, ma abbiamo solo scelto di riconoscere che quei genitali non indicano nulla sul genere”.

Sparrow viene chiamato dalla madre con il termine “thetby” usato negli Stati Uniti per identificare i bambini “neutri”. La donna ha raccontato che l’altra figlia, Hazel, ha scelto di che sesso essere solo a 4 anni. Lo stesso accadrà quindi per Sparrow.

Ari Dennis ha raccontato ai microfoni del programma “Good Morning Britain” sull’emittente inglese Itv: “Vogliamo che facciano esperienza di tutti i generi, quindi vanno in pubblico e la gente li tratta come una bambina oppure con un bambino o anche come qualcuno che non si può dire. Ciò mostra loro quali sono le diverse opzioni”.

La 30enne, nello spiegare la sua scelta, ha chiarito: “Non impediamo in alcun modo a Sparrow di avere un genere, e non lo stiamo costringendo a far parte di genere piuttosto di un altro. Non lo abbiamo assegnato alla nascita, il che significa che quando sono nati hanno avuto genitali e sappiamo cosa sono”

Il transgender che ha partorito sia da donna che da uomo