Me

La rassegna stampa di TPI da Pechino

Le notizie più curiose e interessanti dalla Cina nella rassegna stampa settimanale di The Post Internazionale (TPI) a cura di Giorgio Levante

Immagine di copertina
Credit: AFP

La rassegna stampa di TPI da Pechino | 8 novembre 2018 

Cina news | Società

CINA NEWS – Quella che il popolo degli internauti della Repubblica Popolare ha definito “tassa sui single” è incappata nelle maglie di Weibo, la piattaforma di social media cinese spesso equiparata a Twitter.

L’espressione “Danshen shui”, è così che si chiama in mandarino, è stata coniata subito dopo che Pechino ha rivelato la sua intenzione di concedere alle coppie genitoriali una serie di detrazioni fiscali volte ad alleggerire il carico delle spese associate all’istruzione dei figli o al mutuo per la casa.

L’annuncio del governo ha scatenato la reazione dei single di tutto il Paese, i quali si sono sentiti penalizzati per il loro stato di celibi/nubili. “È già abbastanza difficile per me trovare un partner, e ora devo anche pagare una tassa per essere single?!” ha scritto qualcuno sul web. Per risolvere la controversia, Weibo ha deciso di bandire l’uso dell’espressione “Danshen shui” dalla sua piattaforma.

Le autorità di polizia di Shenzhen hanno sequestrato circa 500 iPhone contraffattiin una officina situata nel distretto di Fenghuang. Si ritiene che il laboratorio faccia parte di un’organizzazione più grande che produce imitazioni della Apple.

Il furto della proprietà intellettuale viene considerato uno dei motivi alla base della decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di adottare tariffe sulle importazioni dalla Cina.

Come un debito online e una truffa assicurativa hanno spinto una madre cinese a uccidere i propri figli e a suicidarsi.

Cina News | Internazionale

È inevitabile che le due maggiori economie del mondo si pestino i piedi a vicenda. Lo ha dichiarato Henry Kissinger, ex segretario di Stato e consigliere per la sicurezza statunitense, in una conversazione con il capo redattore di Bloomberg, John Micklethwait, sui rapporti tra la Repubblica Popolare e gli Usa.

“È essenziale che Cina e Stati Uniti parlino tra loro spiegando quali sono gli obiettivi che ritengono di dover conseguire, quali sono le concessioni che non devono essere chiamati a fare e quali invece le concessioni che ciascuna delle due parti è disposta a fare”. Questo il consiglio di Kissinger, che avverte: un conflitto su tutti i fronti tra Washington e Pechino sconvolgerebbe l’attuale ordine mondiale.

– Il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha annunciato dazi anti-dumping e anti-sovvenzioni definitivi su lastre in lega di alluminio comune “Made in China”che vanno dal 96,3 al 176,2 percento.

– Secondo Fan Gang, un consigliere economico di Pechino, il presidente cinese Xi Jinping e il suo omologo statunitense Donald Trump difficilmente raggiungeranno un accordo sulla protezione della proprietà intellettuale e sull’ulteriore apertura del mercato finanziario cinese durante l’incontro previsto a fine mese a margine del G20 di Buenos Aires. Si tratta di due questioni alla base della guerra commerciale attualmente in corso tra Washington e Pechino.

La guerra commerciale tra Cina e Stati Uniti è la “cosa più stupida del mondo”, lo ha dichiarato il fondatore di Alibaba, Jack Ma, in occasione della giornata di apertura della China International Import Expo.

Diversi Paesi, tra cui Francia, Germania e Stati Uniti, hanno invitato la Cina a chiudere i campi di rieducazione nella provincia del Xinjiang dove sarebbero detenuti un milione diuiguri e di altri musulmani.

Cina news | Salute

Autorità sanitarie del Sud-Est asiatico hanno rafforzato i controlli alle frontiere allo scopo di impedire la trasmissione della peste suina africana, dopo che un terzo focolaio del virus è stato segnalato nella provincia sud occidentale dello Yunnan, in Cina.

Cina news | Cultura

– Nella provincia dello Hubei sono stati portati alla luce reperti in giada risalenti a oltre 4000 anni fa. Tra gli oggetti dissotterrati anche alcune asce da battaglia, considerate simbolo di potere. Il ritrovamento è avvenuto presso il sito di Mulintou, nel distretto di Baokang.

– Archeologi hanno portato alla luce un antico recipiente di bronzo contenente 3,5 litri di vino vecchio di 2000 anni.

Il vaso è stato rinvenuto nella camera laterale di una tomba che si ritiene risalga alla dinastia degli Han occidentali. Il sepolcro fa parte di un gruppo di tombe scoperte da alcuni lavoratori in un cantiere di Luoyang, nella provincia dello Henan.

Il vino contenuto nella giara potrebbe essere stato ottenuto da cereali fermentati e dovrebbe risalire allo stesso periodo in cui è stata edificata la tomba. Questo tipo di bevanda veniva consumata dalla nobiltà cinese dell’epoca.

Cina news | Politica

Lunedì 5 novembre si è aperta la prima China International Import Expo, la fiera dedicata alle importazioni che sta riunendo a Shanghai migliaia di aziende straniere e buyer cinesi.

Nel suo discorso d’apertura, il presidente Xi Jinping ha promesso che ridurrà i dazi doganali, allenterà i limiti di accesso al mercato e aumenterà le importazioni, e ha dichiarato che nei prossimi 15 anni la Cina importerà beni e servizi per un valore rispettivamente di 30 trilioni e 10 trilioni di dollari. Nel 2017 la Cina ha importato 1,84 trilioni di dollari di beni, con un incremento su base annua del 16% (pari a 255 miliardi).

Le aziende europee, però, sembrano non aver apprezzato il suo discorso, soprattutto per la mancanza di nuove idee rispetto a quanto annunciato al Bo’ao Forum for Asianell’aprile scorso.

La Camera di Commercio dell’Unione europea nella Repubblica Popolare, che rappresenta le imprese dell’Ue che fanno affari in Cina, sostiene inoltre che sono stati tralasciati i dettagli relativi all’adempimento delle precedenti promesse.

Cina news | La rassegna stampa di TPI da Pechino | 2 novembre 2018 

Cina news | Ambiente 

– Il governo cinese ha revocato il divieto sancito nel 1993 relativo al commercio di ossa di tigre e corni di rinoceronte. Le nuove norme vietano ancora la vendita, l’uso, l’importazione e l’esportazione di tali prodotti, ma sono stati allentati i vincoli nel caso sussistano “circostanze speciali”, come le seguenti: ricerca medica e scientifica, uso a fini educativi o a scopi medicamentosi, e commercio di oggetti d’antiquariato. I corni di rinoceronte e le ossa di tigre dovranno essere ottenuti esclusivamente da animali allevati in fattoria. cina news

Cina news | Società

– Nel 2018 il tasso di natalità in Cina continuerà a scendere. Questa tendenza rimarrà invariata anche negli anni a venire, nonostante nel 2015 il governo cinese abbia abbandonato la one-child policy per una politica volta a incoraggiare il concepimento di un secondo figlio. Tra le principali cause dell’abbassamento del tasso di natalità c’è il rapido declino del numero delle donne in età fertile. Senza la politica dei due figli per coppia, però, assisteremmo a un calo più drastico del numero delle nascite, precisa il professor Zhai Zhenwu, esperto di studi demografici presso la Renmin University.

– In Cina il tasso di suicidi tra gli anziani è fino a sette volte superiore a quello riscontrabile nel resto della popolazione. È quanto rivela uno studio presentato sabato scorso. La rapida urbanizzazione intervenuta nel Paese ha condotto gran parte della popolazione rurale ultra 65enne a condizioni di solitudine, depressione e scarsa autostima. Con l’accentuarsi dell’invecchiamento demografico, il tasso di suicidi tra gli anziani è destinato a crescere.

Cina news | Politica

– Giovedì 1 novembre il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha avuto un colloquio telefonico con il leader cinese Xi Jinping. Entrambi i capi di Stato hanno espresso ottimismo circa la possibilità di ricomporre la disputa commerciale in atto tra i due Paesi.

“Spero che Cina e Stati Uniti possano promuovere uno sviluppo sano e stabile delle relazioni bilaterali”, ha dichiarato il presidente Xi nel corso della telefonata. Nel giro di poche ore, però, il Dipartimento della Giustizia Usa ha preso di mira un’altra impresa cinese accusata di adottare pratiche sleali.

A questo punto, per valutare i possibili sviluppi della controversia commerciale che divide i due Paesi, un appuntamento decisivo potrebbe essere il bilaterale tra Donald Trump e Xi Jinping previsto per fine novembre a margine del G20 di Buenos Aires.

– Il rallentamento economico non dissuaderà la Cina dal portare avanti la sua battaglia contro l’inquinamento atmosferico. Lo ha dichiarato mercoledì 31 ottobre un funzionario del Ministero dell’Ecologia e dell’Ambiente cinese. La contrazione dell’economia ha reso la campagna contro lo smog più impegnativa.

– La Cina sta pianificando un ulteriore taglio delle tasse per incoraggiare i consumi interni e sostenere l’economia in rallentamento. Lo ha detto alla Reuters giovedì 1 novembre il vice ministro delle Finanze Zou Jiayi.

Cina news | Salute

Il governo di Taiwan sostiene di aver individuato un lotto di salsicce contaminate dal virus della peste suina africana. Ad introdurlo sull’isola sarebbe stato un viaggiatore proveniente dalla Cina. Nel comunicato diramato dall’esecutivo taiwanese si legge che il virus non ha infettato gli allevamenti di suini presenti sull’isola.

Anche la Corea del Sud e il Giappone hanno denunciato fatti simili, dichiarando di aver individuato prodotti a base di carne lavorata, importati dalla Cina, contaminati dal virus.

La peste suina africana è una malattia virale altamente letale che colpisce suini e cinghiali. Gli esseri umani, fortunatamente, ne sono immuni. Trattandosi di una malattia dotata di una elevata capacità di diffusione genera pesanti ripercussioni di carattere socio-economico nei Paesi in cui insorge.

Cina news | Economia

– La crescita del settore manifatturiero cinese ha registrato un rallentamento per il secondo mese consecutivo, segnalando l’ulteriore perdita di vigore della seconda maggiore economia del mondo. A ottobre il Purchasing Managers’ Index (PMI)è sceso a 50,2 punti.

È bene ricordare che quando questo indice è al di sopra dei 50 punti, segnala che il Paese è in crescita, mentre quando è al di sotto, indica una contrazione. A settembre il PMI si era attestato a 50,8 punti.

La Repubblica Popolare si sta confrontando con gli ostacoli emersi in seguito alla nascita degli attriti di natura commerciale con gli Stati Uniti.

– Frena la crescita anche del settore terziario. L’indice PMI non manifatturiero è sceso a ottobre a 53,9 punti dai 54,9 di settembre. L’indice PMI composito, che riflette sia l’attività manifatturiera che quella legata ai servizi, è scivolato a ottobre a 53,1 punti dai 54,1 di settembre.

– Martedì 30 ottobre lo yuan ha toccato il livello più basso dal 2008 nei confronti del dollaro, spinto giù dai timori per il rallentamento della crescita dell’economia interna e una possibile escalation della guerra commerciale sino-statunitense.

Ofo, uno dei colossi del bike sharing in Cina, ha smentito il rapporto secondo cui la società si troverebbe sull’orlo del fallimentoCina news