Me

Bambina di 7 anni violentata con un tubo di metallo: operata per emorragia

La bambina è stata adescata in un parco di New Delhi dal suo aggressore, un 21enne, arrestato dalle forze dell'ordine

Immagine di copertina

Una bambina di 7 anni in India è stata violentata con un tubo di metallo per l’acqua ed è stata ricoverata d’urgenza a New Delhi per essere sottoposta ad un intervento chirurgico a causa delle ferite riportate.

Le forze dell’ordine hanno arrestato un ragazzo di 21 anni con l’accusa di aver violentato la bambina nel distretto di Shahdara, nella parte nord-orientale di New Delhi.

La notizia ha avuto grande risonanza mediatica dopo essere stata diffusa sui social dalla presidente della Commissione per le donne di Delhi, Swati Maliwal.

La bimba “sta soffrendo molto dopo l’attacco. Stiamo elaborando un programma di riabilitazione per lei”, ha detto la donna, intervistata dall’emittente americana CNN.

“È molto spiacevole che questi casi di stupro arrivino da Delhi, ma le risorse della polizia continuano ad essere estremamente basse nella città”.

Maliwal ha fornito ulteriori dettagli sull’aggressione attraverso il suo account Twitter e ha spiegato che la bambina proviene da una famiglia povera e che la violenza sarebbe avvenuta in un parco a Seemapuri.

A seguito della violenza, ha scritto su Twitter Maliwal, la bambina ha sanguinato “incessantemente”.

“Non riesco a descrivere il dolore che stava provando questa  bambina, già malnutrita, ha un lungo percorso di guarigione davanti”, ha detto la presidente della Commissione per le donne di Delhi.

“La sosterremo nella sua battaglia legale per assicurare la pena di morte ai suoi colpevoli, presenterò domanda di risarcimento e farò tutto il possibile per riabilitarla”.

bambina violentata tubo metallo

Episodi di violenza contro donne e bambine in India non sono una novità. Solo alcune settimane fa una bambina di appena 9 anni è stata uccisa dopo essere stata stuprata dal fratellastro di 14 anni e da alcuni suoi amici nella regione del Kashmir.

Il gruppo, dopo aver abusato della piccola, l’ha anche uccisa facendola a pezzi con un’ascia. Tutti gli aguzzini sono stati già arrestati

Secondo la polizia, la mandante dell’omicidio sarebbe stata la matrigna della bambina, compagna del padre.

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus