Me

Somalia, esplode un’autobomba: distrutti un ufficio governativo e una scuola, almeno 8 morti

Immagine di copertina
Una foto di un testimone presente sul luogo dell'attentato

In Somalia un’autobomba ha colpito un ufficio del governo a Mogadiscio, distruggendo l’edificio e una scuola adiacente.

Attualmente il bilancio è di almeno 8 morti, molti dei quali civili, e 14 feriti, tra cui alcuni bambini

I soccorsi stanno scavando tra le macerie nella speranza di salvare persone rimaste coinvolte nei crolli,. L’esplosione ha fatto saltare anche il tetto di una moschea e ha danneggiato alcune case nelle vicinanze

Un giornalista di Reuters che si trovava sul posto ha riportato di aver visto la mano di un uomo tra le macerie.

La Somalia è in preda a violenze dal 1991. Il gruppo islamista Al Shabaab compie di frequente attentati come forma di lotta contro il governo filo-occidentale appoggiato dalla comunità internazionale.