Me
Olanda: furgone sui fan dopo concerto di Bruno Mars, 1 morto e 3 feriti
Condividi su:
Olanda furgone concerto Bruno Mars

Olanda: furgone sui fan dopo concerto di Bruno Mars, 1 morto e 3 feriti

L'autista alla guida del veicolo si è dato alla fuga e si è poi costituito alle autorità: è un 34enne olandese. Non è chiaro se sia stato un incidente o un attentato

18 Giu. 2018
Olanda furgone concerto Bruno Mars

Nel sud dell’Olanda un furgone ha investito quattro persone, uccidendone una, e si è poi dato alla fuga. L’episodio si è verificato nella provincia di Limburg nella notte tra domenica 17 e lunedì 18 giugno 2018, dopo un concerto della popstar Bruno Mars.

L’uomo alla guida del veicolo si è consegnato alle autorità alcune ore più tardi. Si tratta di un 34enne olandese residente nella città di Heerlen, che si trova non lontano dal luogo del concerto.

La vittima è un 35enne anche lui di Heerlen.

La polizia ha ricercato per ore il suo furgone, un Fiat Doblò di colore bianco che ha comprende il numero 257 nella sua targa.

Non è ancora chiaro se si sia trattato di un incidente o di un attentato.

La strada in cui si è verificato l’investimento è stata chiusa per consentire le indagini sull’accaduto.

Sul posto un elisoccorso, ambulanze e polizia.

L’episodio è avvenuto a margine del festival PinkPop, a cui hanno partecipato migliaia di giovani. Bruno Mars è stato l’artista principale della tre giorni di concerti.

Molti dei fan si sono accampati nella zona durante la notte e la collisione è avvenuta vicino a uno dei campeggi a poca distanza dal palco.

Sulla pagina Facebook del festival PinkPop gli organizzatori si dicono “profondamente scioccati” per quanto accaduto e hanno diffuso un numero di emergenza a cui rivolgersi per qualsiasi informazione.

Notizia in aggiornamento

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus