Me

Una delle più prestigiose aziende di whisky giapponesi interrompe la produzione per le troppe richieste

La Suntory ha annunciato che a breve alcuni suoi prodotti non saranno più in vendita a causa delle eccessive richieste. Ecco quali:

Immagine di copertina

La Suntory, una delle più antiche e prestigiose aziende produttrici di whisky in Giappone, ha annunciato che alcuni suoi prodotti non saranno più in vendita.

Nello specifico l’azienda fermerà le vendite dell’Hakushu a partire dal mese prossimo e l’Hibiki a settembre.

La società ha affermato che non è più in grado di soddisfare le richieste che giungevano da ogni parte del mondo.

 Il Suntory Hakushu 12 years old è uno dei prodotti di punta della distilleria Hakushu e attualmente una bottiglia supera i 100 euro.

Questo whisky ha vinto numerosi premi internazionali tra cui il San Francisco World Spirits Competition per quattro anni consecutivi.

Suntory’s Hibiki 17 year old è stato classificato da Forbes come uno dei whisky blended “più famosi e limitati al mondo”.

Questa bottiglia può raggiungere facilmente i 500 euro di prezzo e se la produzione dovesse cessare, il prezzo potrebbe diventare molto più alto.

Al quotidiano Nikkei un rappresentante della Suntory ha dichiarato: “Siamo molto dispiaciuti per la sospensione temporanea. Ci vorrà molto tempo per riavviare la produzione di questi whisky”, ma aggiunto che “abbiamo già investito nella distilleria e nel magazzino e continueremo a investire per soddisfare la domanda del mercato”.

Un altro distillatore famoso, Nikka, ha imposto quote di approvvigionamento rigorose in alcuni paesi e sta frenando l’ingresso in nuovi mercati.

Anche per questa distilleria pare che la causa sia una richiesta che non riesce più a gestire.

Suntory ha detto alla rivista The Spirits Business, che in futuro promuoverà anche delle versioni non invecchiate delle sue linee più pregiate, in modo tale da gestire le richieste in eccesso.