Me
Duplice attacco con coltello a Vienna: 4 feriti gravi e un sospetto arrestato
Condividi su:
vienna attacco

Duplice attacco con coltello a Vienna: 4 feriti gravi e un sospetto arrestato

Un uomo armato di coltello ha attaccato pedoni e passanti nei pressi del parco Prater a Vienna. Ci sono almeno 4 feriti gravi

08 Mar. 2018
vienna attacco

Almeno quattro persone sono rimaste gravemente ferite nel corso di due attacchi con coltello nel centro di Vienna, in Austria, mercoledì 7 marzo 2018.

Non è ancora chiaro se esista un collegamento tra i due attacchi.

Le autorità hanno detto che l’aggressore è ancora in fuga. I feriti sono in pericolo di vita, secondo quanto riferiscono le autorità.

Gli investigatori, al momento, non si sbilanciano e non parlano di terrorismo.

In tarda serata, con un tweet, la polizia di Vienna ha annunciato che una persona è stata arrestata, ma ancora non c’è la certezza che si tratti del responsabile degli attacchi.

Cosa sappiamo finora

Il primo attacco si è verificato intorno alle 19:30 di mercoledì 7 marzo 2018. Mezz’ora più tardi è avvenuta la seconda aggressione.

L’uomo che ha condotto il primo attacco si è gettato contro diversi pedoni presenti vicino al noto parco Prater della capitale austriaca, dove c’è la ruota panoramica di Vienna.

L’aggressione è avvenuta di fronte a un ristorante giapponese nelle vicinanze. Dopodiché, l’uomo è fuggito lungo la Praterstrasse.

Le circostanze esatte dell’attacco non sono ancora note. La polizia e l’unità speciale austriaca WEGA sono in azione.

Militari con armi pesanti e fucili d’assalto sono presenti nella zona circostanti, così come molti veicoli della polizia che pattugliano le strade nelle vicinanze.

La polizia austriaca ha annunciato di aver arrestato una persona, di nazionalità afghana, precisando tuttavia che non è ancora chiaro se sia uno degli autori del duplice attacco.

La vittime tra i 40 e i 50 anni

Secondo la stampa locale, le persone colpite apparterrebbero alla stessa famiglia. Un uomo e due donne sono stati ricoverati in ospedale.

Non è ancora chiaro il movente dell’attacco.

La ricerca dell’aggressore è ancora in corso. Tutti i residenti sono stati invitati a rimanere nelle loro case.

Qui sotto alcune delle foto che stanno emergendo dalla scena dell’attacco

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus