Me

Elezioni, “Berlusconi sei scaduto”: la protesta delle Femen al seggio di Milano

Un'attivista Femen ha fatto irruzione in un seggio elettorale di Milano dove Silvio Berlusconi stava votando per le elezioni politiche. La donna è salita su un banco e si è spogliata davanti al leader di Forza Italia. Il video

Immagine di copertina

Un’attivista Femen ha fatto irruzione in un seggio elettorale di Milano dove Silvio Berlusconi stava votando per le elezioni politiche 2018, domenica 4 marzo.

La donna è salita su un banco e si è spogliata davanti al leader di Forza Italia. E, rivolgendosi all’ex Cavaliere, ha detto: “Sei scaduto, il tuo tempo è scaduto”.

Poi è stata fermata e portata via dalle autorità presenti.

Il seggio di Milano dove Berlusconi stava votando è quello di via Scrosati.

Dopo essere finalmente riuscito a votare, Berlusconi ha detto: “Non sono riuscito a vedere nulla”.

Cosa accadrà dopo il 4 marzo? Le previsioni | Tre possibili scenari dopo il votoDiretta Elezioni 4 marzo | Risultati aggiornati in tempo reale

berlusconi femen elezioni

“Femen non dimentica il Rubygate, non dimentica lo sfruttamento di ragazze, non dimentica gli attachi misogini, non dimentica nemmeno la coalizione con l’estrema destra, non dimentica le parole fasciste (“Mussolini non ha mai ammazzato nessuno, Mussolini mandava la gente a fare vacanza al confino” macabra ironia di un oscuro cavaliere). Perché dov’è l’estrema destra e il fascismo è anche il sessismo. E la morte è in agguato per le donne che provano a liberarsene. Allora in questa giornata di elezioni, ricordiamoci che il tempo dei cavalieri è finito!”, hanno scritto le Femen sulla pagina Facebook del movimento.