Me

Almeno 42 persone ferite in un terremoto nell’Iran sud-orientale

L'epicentro è stato registrato a 50 chilometri a est della città di Kerman. Secondo testimoni non sono state individuate vittime

Immagine di copertina
Credit: Afp/Ahmad Halabisaz

Nella notte tra il 30 novembre e il 1 dicembre un terremoto di magnitudo 6,2 ha colpito l’Iran sud-orientale.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

L’epicentro è stato registrato a 50 chilometri a est della città di Kerman, a circa 1.000 chilometri dalla capitale del paese, Teheran.

Il terremoto ha colpito una zona con scarsa densità di popolazione, nella quale la maggioranza dei residenti vive in case costruite con il fango in piccoli villaggi.

Come riportato da Euronews, Morteza Salimi, funzionario iraniano della Mezzaluna Rossa, ha detto ai microfoni della televisione di stato che almeno 42 persone sono rimaste ferite.

“La scossa di terremoto ha fatto crollare alcune case in otto villaggi ma al momento non sono state individuate vittime”, ha detto un testimone intervistato dai reporter della tv nazionale.

La superficie dell’Iran ricopre una delle zone a maggior rischio sismico del mondo. Nel 2003, sempre nella provincia di Kerman, un terremoto di magnitudo 6,6 causò la morte di 31mila persone.

Il mese scorso, un terremoto di magnitudo 7,3 ha colpito alcune cittadine nell’Iran occidentale, provocando la morte di 530 persone e il ferimento di alcune migliaia.