Me

La Corte Costituzionale spagnola ha sospeso il voto del parlamento catalano per proclamare l’indipendenza

Immagine di copertina

La Corte Costituzionale spagnola ha sospeso la seduta del parlamento catalano prevista per lunedì prossimo. La decisione è arrivata dopo che il presidente della comunità autonoma Carles Puigdemont aveva annunciato in un discorso tenuto il 4 ottobre, che il parlamento catalano avrebbe preso atto di quanto deciso dal referendum per l’indipendenza del primo ottobre.

Il referendum era stato considerato illegale dalla Corte Costituzionale spagnola, ma le autorità catalane avevano ugualmente deciso di tenerlo. Tale voto si è svolto in un clima di scontri tra elettori e polizia e senza che fosse possibile verificare il normale svolgimento delle operazioni elettorali.

Lunedì 9 ottobre è il giorno in cui ci si aspetta la proclamazione dell’indipendenza da parte del parlamento catalano, e per questa ragione la corte ha deciso di sospendere tale seduta.