Me
L’attacco terroristico sulla Rambla di Barcellona
Condividi su:
Credit: Reuters

L’attacco terroristico sulla Rambla di Barcellona

Un furgone ha investito la folla in una delle vie più turistiche della città. Ci sono almeno 13 morti e 100 feriti

18 Ago. 2017
Credit: Reuters
COSA SAPPIAMO FINORA:
• Un furgone bianco ha travolto la folla sulla Rambla di Barcellona dopo aver percorso oltre 500 metri

• Il governo catalano ha confermato che il bilancio dell'attentato è di 13 morti e di almeno 80 feriti. Lo ha dichiarato Joaquin Forn, il ministro dell'Interno del governo regionale catalano

• Mossos, la polizia della Catalogna, ha detto che non c'è nessun individuo asserragliato in un bar nel centro di Barcellona, come invece affermano i media spagnoli. Ha aggiunto anche che due persone legate all'attentato sono state arrestate

• La polizia catalana ha confermato che si tratta di un attentato terroristico

• L’ambasciatore italiano ha confermato che tre italiani sono rimasti feriti durante l’attentato avvenuto nel cuore di Barcellona.

• Verso l’una di notte del 18 agosto, la polizia catalana ha fermato un secondo attacco a Cambrils, a 100 chilometri da Barcellona.

• Mossos, la polizia catalana, ha confermato di aver ucciso cinque terroristi nel tentato attacco di Cambrils, in cui sono rimaste ferite 7 persone tra cui un agente di polizia

• Tramite un tweet, la polizia catalana ha affermato di aver arrestato tre persone, due per i fatti di Barcellona e una per l’attacco di Cambrils

• “Le autorità stanno lavorando per identificare le vittime ed i feriti”, ha dichiarato il ministro dell'Interno, Joaquim Forn. Si cercano quattro persone

• Proclamati 3 giorni di lutto in Catalogna
21:35
21:29
L'Isis ha rivendicato l'attentato sulla Rambla
21:15
Secondo la Farnesina potrebbero esserci italiani tra le vittime dell'attentato a Barcellona. Funzionari dell'Unità di Crisi si recheranno a breve nella città spagnola
20:34
Il quotidiano la Vanguardia ha detto che uno degli attentatori è morto durante una sparatoria a Sant Just Desvern
20:24
Il governo catalano ha confermato che il bilancio dell'attentato sulla Rambla di Barcellona è di 13 morti e di almeno 50 feriti. Lo ha dichiarato Joaquin Forn, il ministro dell'Interno del governo regionale catalano
20:16
Mossos, la polizia della Catalogna, ha detto che non c'è nessun individuo asserragliato in un bar nel centro di Barcellona, come invece affermano i media spagnoli. Ha aggiunto anche che è stato arrestato un sospettato e che trattano l'attacco come un attentato
19:53
Secondo i media spagnoli sono stati arrestati due sospettati per l'attacco
19:39
La società Elite Taxi sta evacuando gratuitamente i cittadini e i turisti che si trovano nei pressi della Rambla, accompagnandoli alle loro case e ai loro alberghi
19:21
I media spagnoli hanno pubblicato la foto di uno dei presunti attentatori della Rambla, un cittadino spagnolo di origine araba che avrebbe lasciato il passaporto sul furgone. Le autorità non hanno confermato la veridicità della foto né del nome del sospettato
19:20
Fonti di polizia, citate da alcuni media spagnoli, hanno riferito di aver localizzato a Vic, una città a 70 chilometri da Barcellona, il secondo furgone con il quale il responsabile (o i responsabili) sarebbero dovuti scappare dopo l'attacco
19:13
Mossos, la polizia della Catalogna, ha scritto su Twitter che il bilancio provvisorio dell'attacco alla Rambla di Barcellona è un morto e 32 feriti, 10 dei quali gravi. I media spagnoli riportano più di dieci morti, ma il numero è ancora ufficioso e non confermato dalle autorità. In aggiornamento
19:13
18:52
18:30
È stata convocata una riunione straordinaria del Gabinetto di crisi tra il governo spagnolo, la polizia e la Guardia Civil
18:30
La polizia non è in grado di confermare il movente dell'attacco
18:28
Secondo il quotidiano spagnolo El País il furgone viaggiava a una velocità di almeno 80 chilometri orari e il conducente ha cercato di investire il maggior numero possibile di persone..
18:25
18:21
I Mossos d'Esquadra, il corpo di polizia regionale della Catalogna, ha confermato sul suo profilo twitter che l'attentato ha causato morti e feriti ma ha smentito che ci sia stata una sparatoria nei pressi del luogo dell'attacco e invita a seguire solo le fonti ufficiali.
18:20
18:15
L'unità di crisi della Farnesina sta cercando di capire se ci sono italiani coinvolti nell'attentato.
18:13
L'agenzia di stampa Reuters ha confermato che nell'attentato sono morte almeno due persone, citando il quotidiano spagnolo El Periodico. Secondo El Periodico, che cita fonti della polizia, i feriti sarebbero almeno 20.
18:12
Il presidente della comunità autonoma della Catalogna, Carles Puigdemont, ha chiesto prudenza e attenzione per tutte le vittime dell'attacco di Barcellona.
18:12
18:10
Secondo i media spagnoli la polizia ha confermato che si tratta di un attentato terroristico, ma non ci sono ancora conferme ufficiali.
18:09
Secondo il quotidiano La Vanguardia, il furgone ha percorso almeno 530 metri e che si tratta di un attentato terroristico, c'è almeno una persona asserragliata nel ristorante turco Luna de Estambul, ci sono diverse persone decedute, almeno venti sono ferite, le autorità hanno evacuato la zona dell'attacco e sia le stazioni ferroviarie che quelle della metro sono state chiuse, anche i locali commerciali nella zona sono stati chiusi.
18:02
Secondo il canale spagnolo Tv3 sarebbe solo uno l'uomo responsabile dell'attacco e si sarebbe asserragliato, forse con alcuni ostaggi, in un ristorante turco nei pressi del mercato della Boqueria, vicino al luogo dell'attentato.
18:00
Secondo il quotidiano spagnolo El País, due persone armate si sono barricate in un locale turco del quartiere Raval, sulla calle Tallers, nei pressi della Rambla.
17:58
Una sparatoria sarebbe avvenuta nel mercato della Boqueria, in seguito all'incidente. Un agente di polizia sostiene che le autorità sconsigliano di avvicinarsi alla zona del mercato.
17:56
Il premier spagnolo Rajoy ha dichiarato di essere in contatto con le autorità di Barcellona e che i servizi di emergenza stanno dando priorità al soccorso dei feriti.
17:55
17:54
Le autorità hanno confermato che si tratta di un attentato terroristico.
17:51
La polizia spagnola sta cercando un uomo bianco armato, di almeno un metro e settanta, con una maglietta a strisce blu.
17:50
La polizia ha chiesto di non pubblicare immagini per rispetto alle vittime.
17:49
17:47
Secondo l'agenzia di stampa Reuters, due uomini armati sono entrati in un ristorante a Barcellona, in seguito all'incidente

Il 17 agosto, verso le ore 17, un furgone ha investito decine di persone sulla Rambla de Catalunya, a Barcellona. Il mezzo ha travolto le persone presenti nei pressi della Plaza de Catalunya.

Le forze di polizia hanno evacuato l’area, mentre diverse ambulanze stanno soccorrendo i feriti. Il governo catalano ha dichiarato che il bilancio ufficiale è di 13 morti e almeno 50 feriti. Si tratta dell’attentato più grave nel paese da quelli dell’11 marzo 2004 a Madrid, in cui morirono 192 persone.

Il quotidiano spagnolo El País afferma che si tratta di un furgone bianco, il cui conducente si è allontanato a piedi. Le autorità catalane hanno chiesto di chiudere le stazioni ferroviarie e metro nelle vicinanze del luogo dell’incidente.

Il servizio di emergenza della Catalogna ha poi chiesto di evitare di avvicinarsi alla Piazza Catalunya di Barcellona. Le autorità catalane non confermano che si tratti di un attentato terroristico.

Secondo il quotidiano spagnolo La Vanguardia gli agenti di polizia hanno fatto il giro di negozi, ristoranti e alberghi della zona ordinando ai proprietari di chiudere le persiane e di non lasciare uscire nessuno in strada.

Le autorità hanno chiesto alle persone presenti nella zona di plaza Catalunya di non uscire e chiudersi in luoghi sicuri.

La notizia è in aggiornamento

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus