Me

L’autore del fallito attentato di Bruxelles era un simpatizzante dell’Isis

L’autore del fallito attentato di Bruxelles del 20 giugno sembra a tutti gli effetti essere stato un simpatizzante dell’Isis. A dichiararlo è stata la procura di Bruxelles in un comunicato diffuso il 21 giugno. Le autorità hanno infatti dichiarato di aver trovato a casa dell’uomo materiale per fabbricare ordigni e una serie di indizi che fanno pensare almeno a una simpatia dell’uomo verso il sedicente Stato Islamico.

LEGGI ANCHE: Cosa sappiamo dell’attentato di Bruxelles

L’uomo, un cittadino marocchino di 37 anni residente nel comune belga di Molenbeek, il 20 giugno ha cercato di far esplodere il proprio trolley nella stazione centrale di Bruxelles, riuscendo solamente a creare un’esplosione molto limitata che non ha fatto alcuna vittima prima di essere ucciso dai militari di pattuglia.