Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Almeno 18 persone sono morte in un attentato durante un funerale in Afghanistan

Secondo fonti locali, si tratterebbe di un attacco terroristico realizzato a Kabul mentre si celebravano i funerali di Salim Ezadyar, figlio del vicepresidente del Senato

Immagine di copertina

Almeno 18 persone sono morte e altrettante risultano ferite in modo grave dopo la triplice esplosione avvenuta il 3 giugno 2017 in un cimitero di Kabul, in Afghanistan, durante una cerimonia funebre. Lo riferisce la rete televisiva afghana Tolo Tv. Il numero delle vittime non è ancora stato confermato.

Secondo fonti locali, si tratta di un attentato terroristico realizzato da tre attentatori suicidi mentre si celebravano i funerali di Salim Ezadyar, figlio del vicepresidente del Senato.

Salim è una delle cinque vittime decedute durante i disordini dovuti alle proteste antigovernative che hanno avuto luogo nella capitale afghana venerdì 2 giugno. I manifestanti uccisi dagli spari della polizia protestavano per il peggioramento delle condizioni di sicurezza a Kabul.

Il 31 maggio 2017 almeno 90 persone sono morte in un’attentato terroristico nel quartiere diplomatico della capitale afghana.