Me
Quali sono le parti del corpo che ci rendono unici
Condividi su:

Quali sono le parti del corpo che ci rendono unici

Oltre le impronte delle dita e quelle dei denti, esistono delle caratteristiche del nostro fisico che non possono in alcun modo essere riprodotte. Ecco quali sono:

12 Mag. 2017

L’essere umano è unico e inimitabile e – per quanto un futuro nel quale si possano creare delle copie in tutto e per tutto identiche del nostro corredo genetico non sembra così lontano – esisteranno sempre delle caratteristiche che renderanno ogni individuo diverso dall’altro.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Queste caratteristiche non attengono esclusivamente a parti del nostro carattere, al nostro modo di rapportarci nella società, o alla nostra indole, ma riguardano tratti connotativi del nostro fisico come le impronte digitali e dentali.

Oltre queste due tipologie, che sono anche le più conosciute, ne esistono altre elencate in un video della Bbc. Ecco quali sono quelle principali: 

Le orecchie

Anche se possono sembrare tutte uguali, le orecchie sono una delle parti del nostro corpo che ci contraddistingue maggiormente. La forma dei padiglioni auricolari è diversa per ogni individuo, e anche se le orecchie crescono nel corso degli anni, la loro forma non cambia, le proporzioni restano identiche.

L’odore

Gli scienziati dell’Università di Bristol hanno scoperto che è possibile distinguere all’olfatto 44 componenti secreti dal corpo umano. Anche se non ce ne accorgiamo consciamente, spesso siamo attratti da una persona proprio a causa del suo odore.

La camminata

Molte persone non riescono a percepire differenze nel modo di camminare, eppure esistono dei parametri che rendono questa azione identificabile e specifica per ogni persona. La falcata, il bilanciamento del peso, il modo in cui appoggiamo il piede a terra, l’altezza delle spalle, l’andamento delle braccia sono tutte caratteristiche che un computer è in grado di analizzare e attribuire a individui diversi.

Il sedere

Anche il modo in cui stiamo seduti può essere analizzato con uno specifico strumento. Dei ricercatori sono stati in grado di sviluppare un sistema in grado di riconoscere una persona quando è seduta e questo sistema può essere utilizzato per prevenire i furti d’auto.

Il cranio

E sempre il nostro corpo, in particolare la nostra testa, sembra sia in grado di produrre degli impulsi nervosi che se identificati possono determinare il riconoscimento di una persona con il 97 per cento di precisione.

La Bbc riporta anche che la distanza tra le falangi delle nostre mani e la disposizione dei pori del naso contribuisce a far identificare una persona con l’88 per cento di precisione.

Altri elementi non riportati dalla Bbc ma che ci rendono inimitabili al 100 per cento sono la nostra iride, che si forma casualmente nel grembo materno e dunque non è possibile duplicarne la composizione, e la lingua che varia in modo consistente da una persona all’altra e la cui conformazione non è replicabile nel codice genetico. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus