Me
Per Juncker la lingua inglese sta perdendo importanza
Condividi su:

Per Juncker la lingua inglese sta perdendo importanza

Il presidente della Commissione Ue, durante un evento a Firenze, ha scelto di parlare in francese considerando che l'inglese perde importanza con la Brexit

05 Mag. 2017

Secondo il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker la lingua inglese “sta perdendo importanza in Europa”. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

“Mi esprimerò in francese, l’inglese sta perdendo importanza in Europa”, ha esordito, scherzando, Juncker, al The State of the Union a Firenze. “Poi la Francia ha le elezioni domenica prossima e vorrei che capissero quello che dirò sull’Europa e le nazioni”.

Durante il suo discorso, Juncker ha definito la Brexit come una “tragedia”. “Negozieremo giustamente con i nostri amici britannici, ma non dimentichiamo che non è l’Ue che sta abbandonando il Regno Unito, ma sono loro che stanno lasciando l’Unione, e questo fa la differenza”, ha aggiunto.

Il presidente della Commissione europea ha detto che il Regno Unito non può “scegliere selettivamente” i termini dell’adesione che vuole mantenere. Una trattativa sulla Brexit non può essere migliore di una piena adesione all’Ue, ha sottolineato.

Il portavoce della Commissione, Alexander Winterstein, ha poi provato a smorzare i toni della polemica. “Conoscete bene i modi del presidente Juncker” quando introduce i suoi discorsi, con osservazioni di “alleggerimento”. “Non si devono tirare conclusioni drammatiche o creare collegamenti diretti con quanto affermato dal presidente del Consiglio Ue Tusk”. 

Il 4 maggio Donald Tusk aveva invitato alla “discrezione” e alla “moderazione” nel negoziato per la Brexit. 

Il portavoce della Commissione Ue ha poi ribadito che l’approccio alle trattative con il Regno Unito sarà “non emotivo, basato su fatti e cifre. Sarà una discussione professionale, seria, competente, per la quale siamo pronti al 150 per cento”. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus