Me

La Corea del Nord ha fallito un nuovo test missilistico

Sarebbe stato lanciato un solo missile. “No comment” del presidente statunitense Donald Trump

Immagine di copertina

La Corea del Nord ha tentato di effettuare un test missilistico, ma il tentativo è fallito. La notizia è stata riportata, durante la notte italiana del 16 aprile, dall’emittente Cnn, citando fonti della Corea del Sud.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Le fonti militari sudcoreane non hanno precisato di quale tipo di missile si sia trattato. Il tentativo è stato effettuato il giorno la grande parate militare in onore del 105esimo anniversario della nascita del “presidente eterno” Kim Il-sung, nonno dell’attuale leader Kim Jong-un.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, è stato immediatamente informato del fallito test eseguito dalla Corea del Nord, secondo quanto riferito da fonti della Casa Bianca. Il capo del Pentagono, James Mattis, ha fatto sapere attraverso una nota che Trump non si è voluto esprimere su quanto successo, chiudendosi in un “no comment”.

“Il presidente e la sua squadra militare sono al corrente dell’ultimo tentativo fallito di lancio missilistico della Corea del Nord. Il presidente non ha alcun ulteriore commento”, recita la nota, che sembra sottolineare la scelta della Casa Bianca di rispondere senza clamore.

Il tentativo fallito sarebbe stato intercettato anche dai militari statunitensi, secondo quanto riportano alcune fonti interne. Il lancio è stato effettuato nei pressi di Sinpo, in Corea del Nord, alle 17:21 ora di Washington, ma non è ancora chiaro se da terra o da mare. L’area interessata è comunque la stessa individuata per recenti tentativi falliti di lanci. I militari statunitensi hanno stabilito che è stato usato un unico missile, che è esploso immediatamente.

“Non serve investire alcuna risorsa” contro il tentativo di lancio missilistico nordcoreano, secondo un alto funzionario di politica Esteri di Washington. “Non siamo rimasti sorpresi, lo avevamo anticipato”, ha detto ai cronisti l’uomo che viaggia con il vicepresidente Usa Mike Pence verso l’Asia.

Pence è arrivato nella mattinata del 16 aprile a Seul, in Corea del Sud. Il vicepresidente, che ha appena dato il via al suo tour di dieci giorni in Asia, era stato informato del lancio del missile durante il viaggio. 

Il lancio missilistico fallito da Pyongyang è stato confermato anche dal governo giapponese. Secondo le segnalazioni del ministero della Difesa la sicurezza sul territorio giapponese non è stata messa a rischio. 

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata

Campagna regione lazio