Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

Me

Stiamo riprogettando interamente l'organizzazione dei contenuti del nostro sito per offrirti un servizio migliore. Scopri di più

È morta la donna caduta dal ponte di Westminster durante l’attentato a Londra

Il bilancio delle vittime dell'attacco terroristico del 22 marzo contro il parlamento britannico sale così a cinque

Immagine di copertina

La turista romena di 31 anni che è caduta nel Tamigi dal ponte di Westminster durante l’attacco terroristico contro il parlamento britannico è morta dopo oltre due settimane dall’attentato. Lo ha annunciato la polizia britannica venerdì 7 aprile 2017. Le vittime dell’attacco diventano quindi cinque.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Andreea Cristea, architetto, è stata tratta in salvo dal fiume dopo l’attacco, durante il quale un uomo di nome Khalid Masood ha travolto con la sua auto i pedoni sul ponte e poi si è lanciato con un coltello contro un poliziotto di fronte al parlamento, uccidendolo. L’attentatore è stato ucciso dalla polizia.

La donna è stata ricoverata al St Thomas’ Hospital in gravi condizioni a causa delle ferite riportate.

Era a Londra in vacanza per festeggiare il compleanno del suo fidanzato, l’ingegnere Andrei Burnaz, dimesso dall’ospedale pochi giorni dopo l’attacco.

La famiglia di Cristea ha detto che donerà in beneficenza tutti i soldi raccolti per aiutare la giovane dopo l’attacco del 22 marzo 2017. L’attacco è stato rivendicato dall’Isis.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata