Me

Ritrovati morti i due funzionari dell’Onu scomparsi in Congo

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha confermato che i corpi ritrovati appartengono ai due funzionari scomparsi il 12 marzo

Immagine di copertina

Gli abitanti di un villaggio nella Repubblica Democratica del Congo hanno ritrovato i corpi di due funzionari delle Nazioni Unite e del loro interprete congolese che erano scomparsi nel mese di marzo. A riferirlo martedì 28 marzo è stato il portavoce del governo.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

I due funzionari sono Michael Sharp, un cittadino statunitense, e Zaida Catalan, di nazionalità svedese e sono stati rapiti nella provincia di Kasai. Si trovavano nel paese per monitorare sulle sanzioni imposte dall’Onu al Congo. 

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha confermato che i corpi ritrovati appartengono ai due funzionari scomparsi il 12 marzo. 

Guterres ha affermato che le Nazioni Unite coopereranno con le autorità congolose per cercare le quattro persone di nazionalità congolese che accompagnavano i funzionari.

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata