Me

In Messico sono state scoperte forme di vita che potrebbero avere 50mila anni

Nelle grotte di Naica alcuni scienziati hanno rinvenuto alcuni microbi e virus lontanissimi da qualsiasi altra forma di vita conosciuta

Immagine di copertina

In alcune grotte messicane, precisamente nella località di Naica, nello stato di Chihuahua, un gruppo di scienziati ha scoperto intrappolate in alcuni cristalli forme di vita che potrebbero avere 50mila anni.

Si tratta di microbi in grado di vivere all’interno di minerali come il ferro e il manganese, ha dichiarato Penelope Boston, a capo delll’Astrobiology Institute della NASA, che ha definito le creature delle “macchine del tempo”.

Secondo Boston, i microbi e virus scoperti a Naica sono geneticamente lontanissimi da qualsiasi altra forma di vita conosciuta, facendo sì che, volendo fare un paragone, il loro “parente” più prossimo sia lontano quanto gli esseri umani dai funghi.

Le grotte di Naica si trovano a 800 metri di profondità, e prima di essere state scavate da una società mineraria circa cento anni fa, sono rimaste completamente tagliate fuori dal mondo esterno. All’interno la temperatura era così alta da far sì che gli scienziati abbiano dovuto indossare tute simili a quelle utilizzate per le missioni spaziali con impacchi di ghiaccio all’interno.

Molti scienziati sospettano che se la vita esiste in altre parti del sistema solare, molto probabilmente sarà sotterraneo come nel caso dei microbi di Naica.

**Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata.**