Me

Il giallo della turista italiana morta in Brasile

Ancora non sono state chiarite le cause della morte, ma nell'appartamento dove viveva la donna è stata trovata della cocaina e della marijuana

Immagine di copertina

Una turista italiana, Pamela Canzonieri di 39 anni, è stata trovata morta in una casa nel quartiere Mangaba di Morro de Sao Paolo, sull’isola di Tinhare, sud di Salvador de Bahia, in Brasile.

La donna era originaria di Ragusa. Ancora non sono state chiarite le cause della morte, ma secondo quanto riporta il quotidiano “Correio 24 horas”, nell’appartamento dove viveva la donna è stata trovata della cocaina e della marijuana. Il corpo della ragazza era invece coperto da alcuni ematomi.

È ancora presto per dire se si sia trattato di un’aggressione. Secondo quanto riferiscono alcuni amici, la ragazza lavorava da cinque anni in un ristorante a Morro de Sao Paolo, dove si recava per trascorrere la stagione estiva.

Il suo cadavere è stato scoperto dalle forze dell’ordine in seguito a una segnalazione anonima. Sarà l’autopsia a chiarire le cause della morte.

“La causa della morte non è ancora stata determinata dalla perizia, e non vogliamo precipitarci in conclusioni che possono risultare sbagliate. Sul corpo della vittima c’erano alcuni segni, ma non sappiamo se si è trattato di aggressione, né se hanno provocato il suo decesso”, ha detto ai media locali il commissario Argimaria Freitas, citato dall’agenzia Ansa.

La Farnesina, che ha confermato il decesso, sta cercando di fare chiarezza sull’intera vicenda.