Me

Leonard Cohen è morto nel sonno dopo una caduta

Il suo manager Robert Kory ha detto che la morte è arrivata in maniera "improvvisa, inaspettata e pacifica", dopo essere caduto nel bel mezzo della notte

Immagine di copertina

Leonard Cohen, famoso cantautore, poeta e scrittore, scomparso all’età di 82 anni lo scorso 7 novembre, è morto dopo una caduta nella sua casa di Los Angeles.

Il suo manager Robert Kory ha detto che la morte è arrivata in maniera “improvvisa, inaspettata e pacifica” nel sonno, dopo essere caduto nel bel mezzo della notte.

La sua morte è stata confermata pochi giorni dopo, l’11 novembre, in un annuncio sulla sua pagina Facebook ufficiale, che però non aveva fornito dettagli sulle circostanze.

Il funerale si è svolto a Montreal, alla presenza di pochi parenti stretti e alcuni amici storici, proprio come aveva chiesto. Una cerimonia si è poi tenuta a Los Angeles, città in cui Cohen viveva.