Me

21 vittime per un’esplosione in una centrale elettrica in Cina

Gli incidenti di questo tipo non sono infrequenti in un paese in cui gli standard di sicurezza lasciano molto a desiderare

Immagine di copertina

Un’esplosione in una centrale elettrica in Cina ha provocato la morte di almeno 21 persone, mentre cinque sono rimaste ferite, giovedì 11 agosto 2016.

L’incidente è avvenuto nella città di Dangyang, nella provincia centrale di Hubei, intorno alle 15:20 ora locale, quando una conduttura del vapore ad alta pressione è esplosa.

“I feriti sono stati immediatamente portati in ospedale”, si legge nella nota dell’agenzia di stampa Xinhua, mentre le autorità hanno messo in moto la macchina dei soccorsi.

Le cause dell’esplosione non sono chiare, tuttavia, gli incidenti sono relativamente frequenti negli impianti cinesi, dove gli standard di sicurezza sono piuttosto poveri, nonostante la promessa del governo di migliorarli.