Me

Gli impiegati cinesi sculacciati per i loro risultati deludenti

Lunedì 20 giugno è comparso in rete un video in cui alcuni impiegati di una banca cinese vengono percossi per non aver raggiunto gli obiettivi di produttività richiesti

Immagine di copertina

Lunedì 20 giugno è comparso in rete un video, prima diffuso
da People’s Daily (quotidiano
ufficiale del Partito comunista cinese) e poi ripreso dalla Bbc, in cui alcuni
impiegati di una banca cinese vengono percossi con quello che sembra un bastone
di legno per non aver raggiunto gli obiettivi di produttività richiesti.

Il video, probabilmente registrato con un cellulare, è stato
realizzato in occasione di un evento aperto ad altri dipendenti della banca, che
hanno fatto da pubblico mentre su un palco un uomo (probabilmente un superiore)
“sculacciava” ripetutamente otto impiegati.

Alle vittime della pubblica umiliazione viene prima chiesto perché
non abbiano dato all’azienda i risultati sperati, e dopo le loro risposte parte
la sequenza di colpi inferti al fondoschiena dei dipendenti, che restano per
quanto possibile immobili al loro posto durante la punizione.

Il fatto ha avuto luogo presso la Rural Commercial Bank di
Changzhi, nel nord della Cina, e secondo quanto riportano i media locali, il
presidente e un altro dirigente dell’azienda sono stati sospesi da quando il
video è diventato virale.

A quanto pare si trattava dell’epilogo di una sessione di formazione
per gli impiegati volta a ottenere un “Surplus di prestazioni”, svoltasi il 18 giugno, durante la quale l’istruttore ha valutato le singole performance dei dipendenti e punito coloro che si sono classificati agli ultimi posti in termini
di risultati.

Questo il video incriminato: