Me

L’ex dittatore del Guatemala Rios Montt non subirà alcun processo

L'ex generale e presidente guatemalteco, accusato di genocidio e crimini di guerra, è stato giudicato mentalmente incapace di sottostare a processo

Immagine di copertina

L’ex generale e presidente guatemalteco Efrain Rios Montt, al potere dal 1982 al 1983, è stato giudicato mentalmente incapace di sottostare a processo.

Rios Montt è accusato di genocidio e crimini di guerra, commessi durante la sanguinosa guerra civile in Guatemala tra il 1960 e il 1996, in cui si stima che morirono oltre 200mila persone.

Nel 2013 fu accusato di essere uno dei mandanti di 15 massacri nella regione del Triangulo Ixil, nel nord del Paese, in cui furono uccisi 1.771 indigeni, di cui la metà bambini più piccoli di 12 anni.

Rioss Montt fu condannato a 80 anni di carcere, ma i suoi avvocati nel 2014 riuscirono a invalidare il processo per questioni tecniche.

Un nuovo processo era stato fissato per il luglio del 2015, ma sarà annullato in seguito al report della commissione medica, che ha giudicato l’ex presidente incapace di intendere e volere.