Me
La telecamera sul dromedario
Condividi su:

La telecamera sul dromedario

Ce l'ha messa Google, per offrire un tour virtuale del deserto di Liwa, negli Emirati Arabi Uniti

10 Ott. 2014

L’opzione Street View di Google Maps è stata lanciata per la prima volta il 25 maggio del 2007. All’epoca era possibile effettuare un tour virtuale, molto limitato, di cinque grandi città americane tra cui New York e San Francisco.

Negli ultimi sette anni il servizio si è evoluto in maniera significativa e l’ultima aggiunta alle destinazioni che si possono visitare attraverso il portale dell’azienda di Mountain View è il deserto di Liwa, negli Emirati Arabi Uniti. 

Per raccogliere le immagini necessarie in un ambiente dove non ci sono strade, bensì dune di sabbia che raggiungono un’altezza di 25-40 metri, Google ha montato una telecamera speciale in grado di scattare foto a 360 gradi, conosciuta come trekker, sul dorso di un dromedario.

La vicina oasi di Liwa è una meta turistica molto ambita, per via dell’importanza culturale delle antiche costruzioni che sorgono nell’area, oltre che per la vegetazione rigogliosa che cresce grazie a un fiume sotterraneo. 

Le immagini spettacolari nel video qui sotto

Il giornalismo richiede risorse e scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un giornale indipendente come TPI significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale e leggere gli articoli senza pubblicità anche da mobile iscriviti a TPI Plus, basta davvero poco ➝ www.tpi.it/plus