Me

Battaglia al consolato

Talebani afgani attaccano il consolato americano di Herat. Morti agenti di polizia afgani

Immagine di copertina

Un attacco al consolato americano nella città di Herat, nell’Afghanistan occidentale, ha provocato nella notte la morte di due agenti di polizia afgani e di una guardia di sicurezza, oltre a quella di quattro attentatori. Diciassette civili, tra cui donne e bambini, sono rimasti feriti. Nessun danno, invece, allo staff del consolato.

L’attacco è stato rivendicato da talebani afgani tramite il loro portavoce, Qari Yousef Armadi. In base alla ricostruzione datane dagli stessi, tutto ha avuto inizio con un’enorme esplosione davanti ai cancelli del consolato, che hanno poi innescato uno scontro a fuoco nei pressi dell’edificio.

Herat è situata vicino al confine con l’Iran, in una zona relativamente tranquilla, almeno negli ultimi anni. Qui il consolato americano è stato aperto appena quattro anni fa.